Vettel conquista l’America: che impresa in Canada!

Grande impresa di Sebastian Vettel nel gran premio di Canada, a Montreal, sulla prestigiosa pista dedicata alla memoria dell’immenso Gilles Villeneuve. Il pilota tedesco, che già durante le fasi di qualifiche aveva fornito delle ottime prestazioni, è stato autore di una prova semplicemente perfetta, valsagli la terza vittoria in questa edizione del campionato mondiale di Formula 1.

Ferrari VettelUn trionfo per la Ferrari, che, grazie anche alla serata no del corridore di Mercedes, Lewis Hamilton, si riappropria della testa della classifica piloti. Un risultato insperato forse dallo stesso Sebastian Vettel, che tra Cina, Azerbaijan e Spagna sembrava aver visto assottigliarsi le proprie speranze di vittoria. Invece, ha poi trovato la forza di risollevarsi, e, dopo il secondo posto brillantemente conquistato a Monaco, dietro solo ad un superlativo Ricciardo, ecco un ritorno alla vittoria sul territorio canadese.

Ma parlavamo anche della cattiva prestazione di Lewis Hamilton, parso effettivamente in grosse difficoltà sulla pista di Montreal. Effettivamente, andando a guardare solamente ai freddi numeri, la prova del britannico è stata forse la peggiore in questo campionato mondiale di Formula 1: mai parso realmente in gara, il quinto posto finale, pur facendogli perdere la vetta della classifica piloti, gli consente comunque di rimanere a galla.

Sebastian Vettel, infatti, guarda adesso tutti dall’alto in basso, ma di una sola lunghezza: sono 121 i punti in suo favore adesso, contro i 120 di Hamilton. Con il gran premio di Canada, anche le altre posizioni vedono dei grossi cambiamenti: il secondo posto di Bottas a Montreal, infatti, gli vale la terza piazza in classifica piloti, con 86 punti. Superato così Ricciardo, che scende in quarta posizione (come quarto si è piazzato in Canada, dietro al compagno di squadra Verstappen), con 84 punti.

La Ferrari rilancia le proprie ambizioni anche in merito alla classifica piloti, nonostante il deludente sesto posto di Kimi Raikkonen. In questo caso, Mercedes continua a rimanere prima con 206 punti, mentre la Rossa segue con 189 lunghezze. Podio completato da Red Bull, con 134 punti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*