Valentino Rossi al bivio: ancora corse o ritiro?

Come un vero e proprio fulmine a ciel sereno, pochi giorni fa si è abbattuta la notizia che ha squarciato il mondo della MotoGP. Uno dei più grandi protagonisti dell’ultimo ventennio di questa disciplina, il “nostro” Valentino Rossi, potrebbe essere arrivato al passo d’addio. Il “Dottore”, che fra qualche giorno compirà 41 anni, è stato, di fatto, scaricato dalla sua scuderia. A partire dalla stagione 2021, infatti, Valentino non farà più parte di Yamaha, che di fatto cesserà i rapporti con il leggendario pilota italiano. Il quale, a quel punto, dovrà prendere seriamente in considerazione cosa ne sarà del suo futuro.

Valentino RossiSi tratta di una notizia che, come detto poc’anzi, arriva come un fulmine a ciel sereno, benché in qualche modo essa sia comunque fisiologica. D’altronde, Valentino Rossi ha già superato i 40 anni, e la sensazione è che i tempi migliori siano ormai alle sue spalle. Pur essendo uno dei piloti più titolati in assoluto nella storia di questa competizione, l’età avanzata del Dottore sembra avergli precluso la possibilità di competere con avversari ambiziosi e ben più giovani di lui. L’ultimo alloro iridato di Valentino Rossi risale infatti al 2009, proprio durante la sua “prima vita” in forza a Yamaha. Dopodiché, soltanto alcuni podi e un’impresa sfiorata, quella del 2015, sfumata solo a causa del biscottone spagnolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*