Stefano Pioli, da Suning arriva un’offerta ‘indecente’ per il suo futuro

Ecco la proposta indecente formulata da Suning per il futuro di Stefano Pioli che sta per dire addio alla panchina nerazzurra.

Non ha accampato scuse, Stefano Pioli, per definire la prestazione allucinante offerta dalla sua Inter nella ripresa della sfida persa contro la Fiorentina. ‘Ora abbiamo toccato il fondo’ ha dichiarato il tecnico emiliano che non ha usato giri di parole per definire la prestazione indecente offerta dai suoi giocatori.

Si sente un po’ tradito dai senatori della sua squadra, il tecnico nerazzurro, apparso visibilmente imbarazzato e contrariato ai microfoni dei cronisti che lo hanno intervistato a caldo subito dopo la debacle al Franchi. Un ko che ha segnato per sempre il suo destino sulla panchina nerazzurra. A fine stagione verrà sollevato dall’incarico e dovrà cercarsi altrove una panchina.

Potrebbe però non trattarsi della fine del rapporto con Suning. Jindong Zhang, dopo l’ennesima sconfitta subita dallo Jangsu (società cinese di proprietà del colosso di elettronica) ha esonerato Choi Yong-Soo. Secondo alcune indiscrezioni filtrate da siti sportivi cinesi, Suning avrebbe offerto a Pioli la panchina del club cinese che gioca nella Super League cinese. Al momento pare che il tecnico emiliano non sia disposto a prendere una decisione al volo.

In realtà sta ancora attendendo che arrivi l’offerta ufficiale della Fiorentina, che ha già dato il benservito a Paulo Sousa e sta cercando un sostituto tra una rosa di papabili nella quale, Pioli, occupa il primo posto. Paradossale che il suo prossimo club possa essere proprio la società viola che, ieri, ha sancito proprio la fine virtuale della sua esperienza all’Inter.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*