Spalletti smentisce accordi con la Juventus, ma ammonisce: ‘Con i giovani non si vince….’

Ecco le parole di Luciano Spalletti nella conferenza stampa di presentazione della sfida tra Palermo e Roma che si giocherà alla Favorita.

La Roma non potrà tornare da Palermo a mani vuote. Un match che potrebbe rivelarsi prezioso nella lotta per il secondo posto, tenuto anche conto che il Napoli è atteso da un match agevole contro il Crotone. I tre punti consentirebbero alla banda di Spalletti di potet tenere accesso il lumicino anche in ottica scudetto.

‘Il Palermo ha cambiato dirigenza e allenatore – ha dichiarato il tecnico giallorosso in conferenza stampa – sono energie e stimoli nuovi. Noi sappiamo comunque quello che dobbiamo fare, la forza che abbiamo ci permette di andare a vincere. Sono tutti a disposizione tranne Florenzi, a cui faccio gli auguri’.

Inutile dire che le sconfitte contro Lazio, Napoli e Lione hanno ridimensionato notevolmente le pretese del club giallorosso: ‘Per uscire da questo momento – ha proseguito Spalletti in conferenza stampa – c’è una sola strada, dobbiamo vincere la prossima gara. Bisogna rimettere tranquillità nella testa dei giocatori, siamo finiti con una ruota nel fango ed io sono l’unico responsabile perchè ho il volante della macchina in mano. Ma abbiamo la forza per rimetterci in carreggiata. Ho una rosa forte che mi permette di superare i momenti difficili’.

Il tecnico di Certaldo non ha voluto fare mancare la propria chiosa alle parole di Pallotta che in settimana aveva criticato l’operato di allenatore e squadra: ‘Voleva motivare e difendere i giocatori magari mettendo in discussione l’operato dell’allenatore. A volte nello spogliatoio proviamo a dirci delle verità, ma la cosa importante è come ti guardano e loro mi guardano nel modo giusto. Il patron voleva difendere i giocatori, su quello che dice di me non ci sono problemi. Non facciamo discorsi mediocri’.
Puntare sui giovani è un progetto sempre stuzzicante per il futuro ma, secondo Spalletti, non può creare le basi per vincere subito: ‘Se si vuole percorrere la strada dei giovani bisogna smettere di pensare alla vittoria. Ma bisogna rendere partecipi i tifosi se si fa un discorso diverso. Noi vogliamo vincere e sono fiducioso, non cambio idea su ciò che ho detto a dicembre su di loro’.

In conclusione di conferenza stampa, Spalletti ha ribadito un concetto già espresso più volte in precedenza: ‘Se vinco rimango, altrimenti no, resto coerente con quello che dico. Ora contano i risultati, nessuno parli di contratti. E’ falso che ho firmato un pre-accordo con la Juventus‘.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*