Spalletti e la panchina dell’Inter: ‘Lavorare con Sabatini ? Volentieri…’

Ecco le parole espresse da Luciano Spalletti ai cronisti in merito al possibile approdo sulla panchina dell’Inter.

A poche ore dalla sfida tra Roma e Juventus, Luciano Spalletti non si è sottratto alle consuete domande sul proprio futuro che rimane ancora avvolto da una nube di incertezze. L’approdo dell’ex ds giallorosso Sabatini sulle scrivanie di Suning ha lasciato presagire anche il possibile accordo con il tecnico di Certaldo per la futura conduzione tecnica dell‘Inter. Una ipotesi che il tecnico toscano non disdegna affatto: ‘Lui (Sabatini ndr) è forte e deve lavorare in un club forte che vuole riproporsi nel discorso vittoria. Non mi sorprende che l’abbiamo preso. Io con lui ho avuto dei punti di vista contrari ma su tante cose eravamo d’accordo. E’ un dirigente forte e importante, con lui sono stato bene, se ci fosse la possibilità perché no?’.

La sfida di stasera è di quelle che non ammettono repliche. Il Napoli va a mille e il successo roboante contro il Torino ha consentito alla banda di Sarri di scavalcare (momentaneamente) i giallorossi al secondo posto in classifica. Spalletti non pensa agli assenti ma guarda con speranza all’ipotesi di battere la Juventus all’Olimpico: ‘Noi dobbiamo vincere senza la scusante delle assenze. Anche perchè un successo ci darebbe il secondo posto’. Incalzato sulla questione della mancata contemporaneità delle sfide a distanza, Spalletti ha risposto: ‘In questo finale di campionato sarebbe giusto così, ma era giusto farlo anche in quella precedente. Considerazione giusta’.

L’assenza di Dzeko non deve assolutamente costituire un alibi, secondo Spalletti, per la sfida di stasera contro la Juventus: ‘E’ ovvio che l’assenza di Dzeko ci dispiace, perchè Edin è il nostro terminale offensivo. E fa giocare la squadra nella maniera giusta. E’ il nostro finalizzatore. Qualcosa ci toglie la sua assenza. Ma la squadra ha altre possibilità che vanno rispolverate. Con l’obiettivo della vittoria senza nessuna scusante. Dritti verso questa gara che ci deve vedere lucidi. La vittoria ti darebbe la possibilità di arrivare in classifica secondo. Dobbiamo avere visuale libera per quell’obiettivo lì’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*