Sorteggi Champions, bene per Juventus e Roma

Dopo la fase a gironi della Champions League, che ha visto il calcio italiano protagonista con due promosse su tre agli ottavi di finale della competizione (il Napoli, invece, è stato retrocesso all’Europa League), poche ore fa l’urna di Nyon ha stabilito i sorteggi validi per il turno successivo. E gli accoppiamenti, com’era anche prevedibile che fosse, in alcuni casi sono stati addirittura clamorosi. Ma procediamo con ordine, e andiamo a vedere chi saranno le prossime avversarie di Juventus e Roma.

JuventusAgli ottavi di finale di Champions League, come ampiamente pronosticato, la Juventus affronterà una squadra inglese. D’altronde, i bianconeri, giunti secondi nel girone, non avrebbero potuto affrontare il Barcellona, che ha vinto il gruppo della Vecchia Signora, né tantomeno la Roma, altra italiana. E così, per la banda di Allegri, erano rimaste quattro compagini britanniche, l’abbordabile Besiktas ed il temibile Paris Saint Germain.

Alla fine, si può dire sia andata abbastanza bene: scampato il pericolo dei francesi, la Juventus ha pescato il Tottenham, forse la più abbordabile fra le quattro inglesi. Meglio evitare il confronto con il Manchester City, che ha quasi ipotecato il campionato, oltre che con il Manchester United, che tra Mourinho e l’ex Pogba avrebbe potuto riservare qualche brutto scherzetto. Rimanevano Liverpool e Tottenham: due compagini certamente temibili, ma la sensazione è che la Juventus sia superiore ad entrambe. Nella speranza, naturalmente, che tale superiorità si traduca poi sul campo.

Fortunato sorteggio anche per la Roma, che ha evitato mine vaganti terribili come il Real Madrid e il Bayern Monaco. I giallorossi, così, hanno preso lo Shakhtar Donetsk, già giustiziere del Napoli: in questo senso, la banda di Di Francesco non dovrà assolutamente sottovalutare gli ucraini, che ad ogni modo, nei pronostici, partono decisamente sfavoriti.

Tra le altre, due sfide galattiche, che paiono quasi delle finali anticipate: Real Madrid – Paris Saint Germain da una parte, Chelsea – Barcellona dall’altra. Sfortunato il Besiktas, accoppiato con il Bayern, così come il Basilea, che dovrà vedersela contro il City. Lo United invece è chiamato ad una sfida complicata contro il Siviglia. Chiude Porto – Liverpool, gara certamente affascinante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*