Serie A, terzetto al comando: con Milano e Venezia c’è la Germani Brescia

Comandano in tre. Dopo il terzo turno del campionato di Serie A di basket maschile in vetta alla classifica si è formato un triumvirato, a quota 6 e pertanto a punteggio pieno. Se la presenza dei campioni d’Italia della Reyer Venezia e della corazzata Olimpia Milano era qualcosa di preventivabile, sorprende il cammino della Germani Brescia di coach Andrea Diana, che condivide il primato con le due principali favorite al titolo.

Partiamo proprio dalla Leonessa, capace di infilare il terzo successo in tre gare. L’ultimo successo è un capolavoro: il team bresciano è riuscito nell’impresa di violare il PalaTrento (56-66), a dimostrazione di come questo spumeggiante inizio di campionato non sia affatto frutto del caso, ma di un’organizzazione meticolosa e di un collettivo che ha tutte le carte in regola per stupire.

Tre su tre anche per l’Olimpia (62-68 sul parquet dell’Orlandina), che però lascia ancora a desiderare sul piano del gioco e della manovra. Pianigiani rassicura l’ambiente e fa capire tra le righe che per ora “conta solo il risultato”, ma si sa, il pubblico del Forum è esigente e chiede di più. Tuttavia, va riconosciuto che Capo d’Orlando è un cliente difficile per tutti, e l’ultimo posto in classifica con zero punti non rispecchia quanto mostrato dai ragazzi di coach Di Carlo.

Vince anche Venezia, che supera l’Happy Casa Brindisi in terra pugliese (74-77). I ‘tricolori’ procedono nel loro cammino e restano ben saldi al primo posto, seriamente intenzionati a difendere il titolo dagli assalti delle altre contendenti. Ancora nessuna gioia per Brindisi, a zero punti come l’Orlandina, Reggio Emilia e Varese, quest’ultima impegnata stasera nel derby lombardo contro la Red October Cantù.

Belle affermazioni per Avellino e Sassari, che regolano tra le mura amiche la Fiat Torino (72-63) e la Grissin Bon (77-67), mentre la Virtus Bologna vince la sua seconda gara: 75-81 per le “V nere” all’Adriatic Arena di Pesaro. Prima gioia per coach Sacchetti: la sua Vanoli batte Pistoia 92-77.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*