Serie A, Reggio crolla a Milano. Cremona vince e torna a sperare

L’Olimpia non fa sconti. Il team allenato da coach Repesa, nonostante il primo posto ormai conquistato matematicamente, non vuole più ‘regalare’ punti a nessuno. La sconfitta contro Brindisi ha fatto storcere il naso alla società ma anche all’affezionato pubblico del Forum: ecco perchè l’EA7 ha messo in campo tutte le qualità dei propri uomini nel posticipo della 28esima giornata contro la Grissin Bon Reggio Emilia.

Coach Menetti, nella conferenza stampa pre-partita, aveva definito la trasferta milanese ‘un banco di prova’ per capire dove può arrivare questa Reggiana. Ebbene, il test è andato molto peggio di quanto ci si potesse aspettare: Milano ha stravinto il confronto (99-79), e la Grissin Bon non può nascondersi dietro gli infortuni di Cervi e Reynolds. Serve una svolta anche sul piano mentale, se si vuole recitare un ruolo da protagonista nell’ormai imminente post-season.

Dopo la ‘prima della classe’, troviamo la Reyer Venezia, che sta difendendo strenuamente la seconda piazza dall’assalto della Sidigas Avellino. Il team allenato da coach De Raffaele ha avuto la meglio nell’impegno casalingo contro la Openjobmetis Varese di Attilio Caja (87-81), grazie soprattutto ad un ottimo finale di gara; dal canto suo, la Scandone ha espugnato il parquet di Capo d’Orlando 68-76, rendendo la vita complicata ai padroni di casa in chiave playoff.

Trento strapazza Brescia 99-59 e riagguanta la Grissin Bon al quinto posto, mentre Sassari diventa quarta da sola dopo il successo al PalaRuffini contro la Fiat (79-87). Risorge Caserta, che regola 86-82 al PalaMaggiò un Enel Brindisi che spreca una grossa chance per agganciare la Betaland all’ottavo posto. Ci riesce invece la The Flexx Pistoia, lanciatissima verso i playoff: i toscani superano la Consultinvest Pesaro 87-83, e ora i marchigiani vedono riavvicinarsi la Vanoli Cremona, brava a sconfiggere la Pallacanestro Cantù 93-82. Il distacco tra penultima e ultima è ora di sole 2 lunghezze: in caso di arrivo a pari punti, a salvarsi sarebbero i lombardi di coach Lepore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*