Serie A, le probabili formazioni di Inter – Sampdoria

Tra poche ore andrà in scena anche la decima giornata del campionato di Serie A, con il turno infrasettimanale il cui primo anticipo verrà disputato in questo martedì sera allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro. Allorché l’ Inter, a sorpresa seconda in classifica in questo parziale, ospiterà un’altra grande rivelazione di questo torneo, la Sampdoria. Una sfida particolarmente ostica per gli uomini di Luciano Spalletti, la cui fiducia è però cresciuta ulteriormente dopo il punto strappato al Napoli capolista. Ma come verranno schierate, in campo, le due compagini?

Spalletti InterAnche per dare spazio a un po’ di turn-over, e per far giocare chi finora è stato impiegato di meno in squadra, è possibile pensare che l’ Inter farà ricorso a qualche cambio. Difficilmente, tuttavia, il tecnico neroazzurro rinuncerà all’ormai consolidato 4-2-3-1, modulo che ha permesso al club lombardo di trovare una quadra dopo alcune stagioni particolarmente difficili.

E così, davanti al confermatissimo Handanovic, la retroguardia dovrebbe essere confermata con i soliti quattro: D’Ambrosio a destra, Nagatomo a sinistra, e coppia centrale composta da Skriniar e Miranda. Si giocano le proprie carte, tuttavia, anche i vari Dalbert e Cancelo, che in questo inizio di stagione hanno giocato pochissimo.

La linea di mediana dell’ Inter verrà presumibilmente formata da Vecino e Gagliardini, mentre sulla trequarti alcuni titolarissimi potrebbero riposare: Candreva e Borja Valero sono stati impiegati parecchio fino a ora, e potrebbero essere sostituiti rispettivamente da Eder e Joao Mario. A sinistra Perisic, mentre in avanti capitan Icardi.

Anche Giampaolo non tradirà i propri dettami tattici, e farà nuovamente ricorso al solito 4-3-1-2 per la sua Sampdoria. Puggioni in porta, poi pacchetto difensivo con i vari Bereszynski, Silvestre, Regini e Strinic. A centrocampo, dovrebbe esserci un tridente composto da Praet, Torreira e Linetty. Ramirez potrebbe recuperare la titolarità sulla trequarti, mentre il tandem offensivo è praticamente intoccabile: da un lato l’esperienza e l’imprevedibilità di Quagliarella, dall’altra la velocità e l’esplosività di Zapata.

1 Trackback / Pingback

  1. È un’ Inter formato Champions, abbattuta anche la Samp - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*