Serie A, la supersfida la vince Milano: 74-71 contro Brescia. Ok Avellino e Venezia

Le festività natalizie sono state caratterizzate anche dallo sport, in particolare dal calcio e dalla pallacanestro, che hanno scelto di non fermarsi: la mossa si è rivelata azzeccata, visto che stadi e palazzetti hanno registrato una certa affluenza di pubblico.

Per quanto riguarda la palla a spicchi, il dodicesimo turno del campionato di Serie A di basket maschile aveva in programma un’imperdibile supersfida: quella del Forum di Assago, dove si sfidavano l’Olimpia Milano di coach Pianigiani e la strepitosa Germani Brescia, sorprendente quanto meritata capolista. I biancorossi di casa avevano assoluto bisogno di vincere per tornare a ridosso degli uomini di Diana; i bresciani avevano tutte le carte in regola per tentare la grande impresa e distanziare ulteriormente Milano.

Alla fine l’hanno spuntata Cinciarini e compagni, che hanno trovato le forze necessarie nel finale per avere ragione di una Germani sempre molto combattiva. A trascinare i padroni di casa è stato proprio il Cincia, insieme a Pascolo: i due italiani sono stati gli assoluti protagonisti del successo milanese, che ad un certo punto era sembrato a rischio. La Leonessa esce sconfitta 74-71, ma i 1500 tifosi giunti da Brescia hanno comunque applaudito a scena aperta i propri beniamini: il team di Diana ha dimostrato di meritare ampiamente il primato, e la sensazione è che i biancoblu resteranno fino alla fine una pretendente al titolo.

Nelle altre gare, vanno segnalate le vittorie casalinghe della Reyer Venezia e della Sidigas Avellino, che hanno regolato rispettivamente la Dinamo Sassari e la Betaland Capo d’Orlando. Gli irpini, con questo successo, agganciano Milano al secondo posto, a soli 2 punti dalla battistrada Brescia; i campioni d’Italia in carica recuperano un paio di punti alla capolista, portandosi a -4.

Vince anche la Fiat Torino, che al PalaRuffini stoppa la marcia della Grissin Bon Reggio Emilia, mentre Trento espugna Pistoia e irrompe in zona playoff. La Virtus Bologna – 32 punti di Gentile – vince a Varese tra le polemiche. Successi casalinghi, infine, per la Vanoli Cremona (92-83 contro Brindisi) e per la Pallacanestro Cantù, che supera 92-73 la Vuelle Pesaro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*