Serie A: la Juventus regge al San Paolo, Milan fermato a Pescara, volano i viola

Ecco i risultati della trentesima di ritorno in serie A, con il pareggio interno del Napoli contro la Juventus e il brutto pareggio esterno del Milan.

Finisce 1-1 la sfida del San Paolo tra un bel Napoli e una Juventus cinica che ha badato a difendersi con ordine speculando sulla rete iniziale messa subito a segno da Khedira. Partono forte gli azzurri, ma i bianconeri trovano subito il vantaggio con il mediano tedesco al primo tentativo. Una batosta che lascia il segno ma che non frena l’ardore dei partenopei che provano in tutti i modi ad impensierire Buffon. Ci provano Insigne e Mertens a spaventare il portierone bianconero, ma la rete del pari arriva solo nella ripresa con Hamsik bravo a smarcarsi tutto solo davanti a Buffon e a trafiggerlo imparabilmente.

I partenopei ci provano fino all’ultimo ma la difesa bianconera si dimostra ancora granitica e regge bene all’assalto dei padroni di casa. Il punto a testa va bene solo alla Roma che guadagna due punti sulle rispettive avversarie. I bianconeri rimangono ancora saldamente in vetta con 6 punti di vantaggio sui giallorossi, ma il discorso scudetto rimane aperto. Fischi e contestazioni all’indirizzo del Pipita che in campo si è mosso bene ma ha tirato in porta solo una volta creando pochi grattacapi all’ex compagno Koulibaly.

BRUTTO PARI DEL MILAN, BABACAR FA VOLARE LA VIOLA

Brutta battuta d’arresto per il Milan che impatta a Pescara per 1-1 e frena la corsa verso un posto in Europa League. Abruzzesi in vantaggio con una autorete di Paletta il cui retropassaggio energico verso Donnarumma mette in difficoltà l’estremo difensore con il pallone che termina beffardamente in rete. Allo scadere del primo tempo è Pasalic a siglare il pareggio e nella ripresa l’assedio rossonero produce un palo di Romagnoli e alcune incursioni in area sventate dall’ottimo portiere Fiorillo e dal ritrovato Campagnaro.

VInce di misura la Fiorentina che supera il Bologna per 1-0 grazie ad una rete di testa di Babacar. Viola che dominano un Bologna formato balneare, mai in partita e in totale balia dell’avversario. I gigliati conquistano il terzo successo consecutivo e rimangono agganciati al treno per un posto in Europa. Successo al sapore d’Europa anche per l’Atalanta che a Marassi  umilia i resti di un Genoa contestatissimo che sembra l’ombra di quella squadra che ha sconfitto in casa le big nel girone di andata. Una tripletta del Papu Gomez e le reti di Conti e Caldara proiettano gli orobici sempre più in alto.

Crollo interno del Palermo contro il Cagliari. Rosanero sconfitti in rimonta per 3-1 dopo il vantaggio iniziale di Gonzalez. Una doppietta di Ionita e una rete di Borriello affondano definitivamente le speranze salvezza dei siciliani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*