Serie A, Inter ancora ko: il Cagliari inguaia l’Empoli

L’Inter va ancora incontro ad una disfatta nel lunch match contro il Sassuolo, il Crotone riapre il discorso salvezza.

Sembra proprio che l‘Inter non abbia a cuore l’idea di disputare la prossima edizione dell’Europa League. Ancora una volta, per la quarta volta consecutiva, la Beneamata esce dal campo sconfitta tra i fischi dei tifosi. Questa volta i nerazzurri sono stati sconfitti in casa dal Sassuolo, sceso in campo senza grandi ambizioni di classifica. Sugli scudi il giovane bomber Iemmello, autore di una doppietta, che aveva già segnato nella precedente sfida contro la Fiorentina. Inutile la rete della bandiera di Eder che non evita la quarta capitolazione consecutiva ai nerazzurri, che si beccano anche i fischi impietosi dei tifosi all’uscita da San Siro.

Il Napoli rifila un pokerissimo al malcapitato Torino, in una sfida senza storia già dai primissimi minuti. Nel festival del gol vanno a segno Callejon (doppietta), Insigne, Mertens e Zielinski. Con questo successo i partenopei scavalcano la Roma al secondo posto in attesa del posticipo dell’Olimpico.

Si infiamma la lotta per la salvezza, grazie soprattutto alla rapida risalita del Crotone che adesso intravede la possibilità di fare lo sgambetto all’Empoli, uscito sconfitto dal Sant’Elia. Una rete di Sau e una doppietta di Farias portano i sardi avanti per 3-0 nella prima frazione. I toscani addolciscono la sconfitta nella ripresa grazie alle reti siglate da Zajic e Maccarone.

Al Crotone basta la rete di Rohden al 18′ per piegare le resistenze di un’Udinese priva di grosse motivazioni e senza particolari ambizioni di classifica. Con questo successo i calabresi si portano a un solo punto dall’Empoli, attualmente quart’ultimi, ma adesso dovranno fare visita alla capolista Juventus che potrebbe già festeggiare lo scudetto nel match di stasera contro la Roma.

Nelle altre gare della 36.ma giornata, vince il Palermo sul Genoa grazie alla rete di Rispoli nel primo tempo, mentre Sampdoria e Chievo impattano per 1-1 (Quagliarella e Inglese i marcatori). Una doppietta di Destro e un gol di Di Francesco consentono al Bologna di piegare al Dall’Ara il già retrocesso Pescara. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*