Serie A, comandano Milano e Venezia. Male Trento: terzo ko in 4 gare

milano venezia trentoA comandare sono sempre loro. Il campionato di Serie A di basket maschile finora non ha prodotto particolari sorprese: dopo quattro giornate, in testa alla classifica a punteggio pieno ci sono i campioni d’Italia in carica della Reyer Venezia e la corazzata Olimpia Milano di coach Pianigiani.

I veneziani hanno ottenuto la quarta vittoria consecutiva non lasciando niente ad una pur generosa Vanoli Cremona. Troppo forte l’Umana per i ragazzi di coach Sacchetti, che hanno provato a gettare il cuore oltre l’ostacolo senza però riuscire ad impensierire particolarmente il team magistralmente guidato da De Raffaele. La Vanoli era riuscita a reggere un tempo, grazie al sempre ispirato Johnson-Odom (27 punti), prima che nel terzo quarto la Reyer piazzasse un parziale da 23-13 che ha di fatto messo in ghiaccio il risultato a favore dei padroni di casa. Sugli scudi, per l’Umana, Orelik e Watt, che hanno messo a referto 41 punti in due.

A quota 8 in classifica troviamo anche l’Olimpia Milano, che si è sbarazzata della pratica Brindisi. I biancorossi, dopo un primo tempo non privo di difficoltà, hanno preso il largo nella ripresa, trascinati da Cinciarini, Gudaitis e soprattutto da Goudelock. Il team allenato da coach Dell’Agnello ha disputato un ottimo primo tempo, chiuso addirittura avanti di un punto. Nella ripresa Milano mette le cose a posto: il terzo quarto è un monologo degli atleti di Pianigiani, l’Happy Casa alza bandiera bianca in anticipo. Finisce 93-73 per l’Olimpia.

Una delusione in questo avvio di stagione c’è, ed è rappresentata dall’Aquila Trento di Maurizio Buscaglia. La Dolomiti perde anche a Cantù (88-80) incassando la terza sconfitta in quattro gare: il bottino raccolto dai trentini è di soli due punti, davvero troppo poco per una squadra che punta a confermare quanto di buono mostrato nella scorsa stagione.

Bene Avellino, che vince a Pistoia, così come la Fiat Torino e la Virtus Bologna, che regolano rispettivamente la Vuelle Pesaro e la Dinamo Sassari. Prima gioia per Capo d’Orlando, che espugna il parquet di una Reggio Emilia sempre più fanalino di coda con zero punti. Stasera posticipo Brescia-Varese, con i padroni di casa che proveranno ad agganciare il duo di testa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*