Serie A, ultima giornata al via

Domani, finalmente, inizierà l’ultima giornata di campionato di Serie A, che manderà agli archivi anche questa stagione. La Juventus, col titolo già in tasca, scenderà in campo nell’anticipo di sabato contro una Sampdoria senza più obiettivi. La squadra di Allegri farà senz’altro riposare gli “eterni” Buffon e Barzagli, che hanno da poco rinnovato il contratto fino al 2018: al loro posto Neto, per prepararsi in vista della finale di Coppa Italia contro il Milan, e Chiellini, che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe dopo il lungo infortunio anche in vista di Euro 2016.

Serie ANapoli e Roma giocano in contemporanea per decidere chi conquisterà l’ambito secondo posto di Serie A: i partenopei ospitano un Frosinone già retrocesso, e qualora Higuain riuscisse a realizzare una doppietta, eguaglierebbe il record di marcature di campionato detenuto dal mitico Gunnar Nordhal, che con la casacca del Milan, nel 1950, realizzò 35 gol in 37 presenze; con una tripletta, riuscirebbe addirittura a superarlo. La Roma andrà invece nella tana dei diavoli rossoneri del Milan, nella speranza di recuperare due punti ai rivali campani: la squadra di Brocchi, tuttavia, ha un disperato bisogno di vincere se vuole ancora sperare di ottenere un piazzamento in Europa League ai danni del sorprendente Sassuolo: in caso contrario, l’ultima chance passerebbe per la difficilissima sfida di Coppa Italia contro la Juventus.

L’ultimo verdetto importante verrà deciso domenica sera, quando Palermo e Carpi si giocheranno la permanenza in Serie A: il club siciliano ospiterà il già retrocesso Verona, mentre il Carpi sarà impegnato nella più complicata sfida con l’Udinese, che comunque, essendo già salvo, non ha più alcun obiettivo. Fra le altre, interessante e di gran fascino la partita fra due delle deluse di quest’anno, Lazio e Fiorentina, in cerca di una vittoria prestigiosa e benaugurante in vista della prossima stagione.

1 Trackback / Pingback

  1. Serie A, ecco i verdetti definitivi - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*