Serie A: l’Inter naufraga a Crotone, vincono Roma. Napoli e Milan

Brutta sconfitta per l’Inter che crolla a Crotone nel primo tempo e poi fallisce la rimonta. Larghi successi per Napoli, Roma e Milan.

L‘Inter di Stefano Pioli incassa la seconda sconfitta consecutiva e vede allontanarsi l’Europa dopo l’amara sconfitta di Crotone. I calabresi si impongono allo Scida con il risultato di 2-1 tornando a sperare in una miracolosa salvezza. I nerazzurri vanno sotto per due volte, colpiti mortalmente dal bomber Falcinelli che prima trasforma un rigore e poi finalizza splendidamente un contropiede sorprendendo la sguarnita difesa nerazzurra. Inter in bambola per 25 minuti e totalmente in balìa degli avversari, ai quali concede anche altre ghiotte palle gol. Nella ripresa la squadra di Pioli si scrolla di dosso il torpore della prima frazione ed inizia finalmente a masticare calcio. La rete del 2-1 porta la firma di D’Ambrosio che insacca da pochi passi, scattando sul filo del fuorigioco. Le velleità di rimonta dei nerazzurri si spengono sul palo colpito da Eder a un quarto d’ora dalla fine.

Vincono senza faticare granchè, Roma e Milan contro Bologna e Palermo. Tutto facile per i giallorossi che manda in archivio il match già nella prima frazione grazie alle rete di Fazio e Salah. Nella ripresa è Dzeko a imprimere il terzo sigillo contro un Bologna spaesato e privo di mordente. Altrettanto elementare il successo del Milan che cala il poker contro un Palermo remissivo e apparso ben poca cosa. Suso (gran calcio di punizione) Pasalic e Bacca realizzano i tre gol della prima frazione mentre Deulofeu sigla il quarto centro nella ripresa che rende ancora più umiliante il passivo per i siciliani.

Bene l‘Udinese che tramortisce il malcapitato Genoa per 3-0. Di De Paul, Zapata e autorete di Rubinho le tre reti friulane contro un Grifone ormai allo sbando che probabilmente darà il benservito a Mandorlini (disastroso il suo bilancio). Festival del gol a Cagliari dove il Torino si impone per 3-2. Sardi in vantaggio con Borriello, che vengono poi rimontati dalle reti di Ljajic, Belotti e Acquah. Nel finale è Han a siglare la rete del 2-3.

Finisce 2-2 il lunch match tra Sampdoria e Fiorentina, con i viola che vanno subito in svantaggio subendo un contropiede ben finalizzato da Bruno Fernandes. Gli uomini di Paulo Sousa si trasformano nella ripresa e colpiscono con Gonzalo Rodriguez. Blucerchiati che tornano in vantaggio con Alvarez ma all’89’ ci pensa Babacar a trovare la rete del definitivo 2-2, assolutamente meritato per i gigliati.

Nel posticipo serale, un grande Napoli espugna l’Olimpico rifilando tre reti alla malcapitata Lazio. Callejon porta in vantaggio i partenopei al 26′ poi è Insigne per due volte a bucare la rete di Strakosha, legittimando una superiorità schiacciante. In classifica continua a comandare la Juventus con 77 punti, seeguita dalla Roma a 71, mentre il Napoli si conferma terza forza con 67 punti. Il Milan scavalca l’Inter al sesto posto e per il momento conquisterebbe l’ultimo posto utile per l’Europa League.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*