Serie A, il campionato è sospeso fino al 3 aprile

Alla fine è successo veramente. Quello che sembrava imponderabile anche soltanto due settimane fa è invece accaduto. Il campionato di calcio di Serie A si ferma ufficialmente, analogamente a quella che è la situazione attuale dell’intero paese. L’emergenza del coronavirus si è fatta crescente, al punto che negli ultimi giorni è divenuta persino allarmante. Le scelte sbagliate, la poca fermezza nell’emanare decisioni e farle rispettare, la scarsa attitudine al senso civico e a quello della responsabilità da parte della popolazione, e l’incoscienza di alcuni media, hanno fatto degenerare la situazione. Solamente poche ore fa, allora, il premier Giuseppe Conte si è trovato costretto ad allargare l’intera area della zona rossa, circoscrivendola all’intero suolo nazionale, isole comprese.

Serie ACosì facendo, si è reso necessario anche sospendere qualsiasi attività, perlomeno quelle che non fossero strettamente necessarie per motivi di lavoro o di salute. Bloccando, così, qualsiasi manifestazione di carattere sportivo, inclusa la Serie A. Una notizia che era nell’aria da qualche giorno, specialmente quando era divenuto evidente che garantire il corretto prosieguo del torneo, con diverse gare della venticinquesima e della ventiseiesima giornata di campionato (alcune delle quali poi recuperate nel weekend) saltate. La manovra attualmente è valida fino al prossimo 3 aprile, dopodiché si navigherà a vista e si deciderà il da farsi di conseguenza.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Euro 2020 verrà rinviato al prossimo anno? - Tutto Sport
  2. Formula 1, si proverà a iniziare dal 3 maggio - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*