Al via la seconda giornata del campionato di Serie A

Avrà inizio tra poche ore la seconda giornata del campionato di Serie A, che meglio inizierà a delineare alcune situazioni di classifica. Si attenderanno conferme, ad esempio, dalle due milanesi, che ben si sono comportate dal primo turno, così come dal Napoli e dalla Roma, tra le maggiori antagoniste della Juventus per la conquista del titolo. E allora, bando alle ciance, andiamo a vedere quali sfide ci saranno, dal momento che avremo già la possibilità di assistere ad un big match.

Serie A JuventusPer questa giornata si comincerà da questo sabato a partire dalle ore 18:00. La partita tra Benevento e Bologna, presumibilmente, sarà valevole per salvezza, mentre allo stesso orario, in Liguria, il Genoa ospiterà la temibile Juventus. La Vecchia Signora vuole già mettere le cose in chiaro circa la vittoria della Serie A, per la quale è la strafavorita. D’altro canto, i rossoblu vogliono capire quali sono le loro forze effettive dopo un calciomercato sicuramente interessante.

Alle ore 20:45, il big match di questa seconda giornata di Serie A: allo Stadio Olimpico, la Roma e l’ Inter si daranno aspra battaglia, nella speranza di aggiunge un’ulteriore vittoria alla propria classifica. Si prosegue, poi, l’indomani, la domenica: anche a causa del grande caldo, frutto degli ultimi scampoli di questa stagione estiva, si giocherà soprattutto in serata. E così, alle ore 18:00, il Torino ospiterà il Sassuolo in una sorta di anticipo della giornata. Tutte le altre sfide avranno invece luogo un poco più tardi, a partire dalle 20:45.

Il Milan sfiderà il Cagliari, reduce dalla sconfitta nella prima di campionato contro la Juventus. Altra sfida interessante sarà quella tra il Napoli e l’Atalanta: proprio la dea fu la bestia nera dei partenopei nella scorsa stagione. Crotone e Verona si sfideranno per la salvezza, mentre la Spal, dopo la buona prova offerta contro la Lazio, proverà a ripetersi contro l’Udinese. Proprio la Lazio se la vedrà con il Chievo, mentre chiuderanno Fiorentina e Sampdoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*