Chi saranno i 23 Azzurrri a Euro 2016?

E concludiamo questa settimana continuando a discutere di quello che, da qui alle prossime settimane, sarà senza ombra di dubbio il nostro argomento di discussione preferito, vale a dire quello relativo a Euro 2016. I prossimi campionati europei di calcio, infatti, si terranno tra pochi giorni, a partire dal 10 giugno, in Francia, e soltanto il prossimo martedì 31 maggio saremo in grado di fornirvi la lista dei 23 giocatori che cercheranno di tenere alto l’orgoglio italiano in terra transalpina. Proviamo, dunque, a fare qualche ipotesi per capire chi saranno i giocatori in questione.

Per quanto riguarda i tre portieri italiani a Euro 2016, pochi dubbi sul capitano Buffon e sull’estremo difensore del PSG Salvatore Sirigu, che gli farà da secondo. Con l’infortunio del genoano Perin, si aprono le ipotesi sul terzo estremo difensore: tramontata l’ipotesi Donnarumma, il favorito è quasi certamente Federico Marchetti, reduce da una buona stagione personale nonostante la deludente annata della Lazio.

Andrea Barzagli Euro 2016In difesa, pochissimi dubbi sui titolarissimi Barzagli, Bonucci e Chiellini, il blocco juventino che rappresenta una delle poche certezze dell’Italia. Senza dubbio ci sarà pure Darmian, tra i fedelissimi di Conte e anche Criscito potrebbe avere qualche chance. Restano almeno un paio di posti, per i quali appaiono favoriti i centrali Rugani (avvantaggiato dalla presenza di tanti compagni della Juventus, che ne esaltano le prestazioni) e Ogbonna, che il mister conosce molto bene. Tagliati fuori, quindi, Acerbi, nonostante l’ottima annata al Sassuolo, e Astori. Difficile che ci siano altri terzini, visto che il CT azzurro è intenzionato a giocare con una difesa a tre, senza scordare che tra gli esterni ci sono anche Florenzi e Giaccherini. Occhio però all’ipotesi De Sciglio, che può giocare anche a centrocampo, e che nella finale di Coppa Italia è stato uno dei migliori in campo.

A centrocampo, arrivano le prime perplessità dell’Italia che vedremo a Euro 2016: con le defezioni eccellenti di Marchisio e Verratti, salgono le quotazioni di Daniele De Rossi, che peraltro può giocare anche come difensore, e che appare in gran forma. Certi del posto anche Thiago Motta (da capire per l’entità del suo infortunio) e i “laziali” Marco Parolo e Antonio Candreva, oltre ai duttilissimi Florenzi e Giaccherini, già citati. Montolivo e Jorginho paiono tagliati fuori, anche perché il primo dalla finale di Coppa Italia è uscito piuttosto malconcio. Per Bonaventura bisogna capire qual è la tenuta fisica, ma quasi certamente ci sarà. Ad oggi, in vantaggio sugli altri appaiono Sturaro e Benassi, mentre Soriano paga la stagione sottotono della Sampdoria.

Le cose si complicano in attacco, dove le uniche certezze paiono Graziano Pellè e Simone Zaza. Tra gli altri, difficile che Conte si privi di Stephan El Shaarawy, rinato dopo l’approdo a Roma. Insigne, in un tandem d’attacco (lui che a Napoli è un esterno nel tridente offensivo) sarebbe il sacrificato di lusso, ma è tutto da valutare. Eder nella prima parte di stagione fu uno tra i migliori, dopo l’arrivo all’Inter il tracollo: anche qui situazione da valutare. Salgono le quotazioni di Bernardeschi in vece di Pavoletti, che, nonostante i 14 gol stagionali con la maglia genoana, sembra tagliato fuori insieme a Ciro Immobile.

1 Trackback / Pingback

  1. Ecco i 23 Azzurri per Euro 2016 - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*