Russia 2018, ecco la top 11 dei grandi assenti

La stagione calcistica ha vissuto il proprio culmine alcune settimane fa, con la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool. Tuttavia, non si può dire che l’annata si sia definitivamente conclusa. All’appello manca infatti l’appuntamento più importante: il campionato mondiale di Russia 2018, che avrà ufficialmente il via il prossimo 14 giugno.

Russia 2018Sarà il mondiale, lo sappiamo, dei grandi assenti: la vittima più illustre di Russia 2018 è naturalmente l’ Italia, che ha fallito gli spareggi contro lo Svezia in fase di qualificazione. Ma anche altre compagini di enorme prestigio non ci saranno: dall’Olanda ai campioni sudamericani del Cile, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Tutto ciò, unito alle scelte dei vari commissari tecnici, e ovviamente ai vari infortuni, ci consegna una formazione di grandi assenti a dir poco spaventosa.

Proviamo dunque a fare la top 11 di chi sarà costretto a guardare Russia 2018 dal proprio televisore. In porta, naturalmente, non possiamo non schierare Gigi Buffon: l’oramai ex capitano di Juventus e Italia non è riuscito a prendere parte al suo sesto Mondiale. Chi invece doveva esserci, ma ha dovuto dare forfait per colpa di un infortunio, è Dani Alves: il capitano del Brasile è il terzino destro della nostra squadra.

Difesa tutta italiana: niente da fare per Leonardo Bonucci e per Giorgio Chiellini, anche loro fuori da Russia 2018. Gli fa compagnia un altro collega di lungo corso della Juventus: Alex Sandro, escluso dalla lista della selezione verdeoro, e dunque terzino sinistro in questa nostra squadra degli esclusi.

Passiamo poi al centrocampo: nonostante le ottime prestazioni, Radja Nainggolan ancora una volta non rientra tra i convocati del Belgio, a causa dei dissapori con l’allenatore. È in buona compagnia: Cesc Fabregas è rimasto fuori dalla Spagna, mentre il tedesco Emre Can è costretto ad alzare bandiera bianca a causa del lungo infortunio.

Il tridente d’attacco è da sogno: niente da fare per Karim Benzema, che a causa dei vari problemi nella vita privata non è stato chiamato dalla Francia. Delusione anche Alvaro Morata: acquistato per una cifra record dal Chelsea nella scorsa estate, è scivolato ai margini del progetto inglese, e ha quindi saltato la convocazione con la Spagna. Fa specie, infine, che entrambi i capocannonieri della Serie A non saranno a Russia 2018: Mauro Icardi, in particolare, nonostante i numeri da record, è stato escluso dall’Argentina.

Anche la panchina degli esclusi è incredibile: in porta troviamo l’inglese Joe Hart e l’argentino Sergio Romero, infortunatosi al ginocchio. In difesa, out il brasiliano David Luiz, il “nostro” Andrea Barzagli, gli olandesi Virgil Van Dijk e Stefan de Vrij, il francese Aymeric Laporte. Qualità e quantità anche a centrocampo: il cileno Arturo Vidal e il bosniaco Miralem Pjanic hanno perso il treno per il mondiale. Fuori anche il tedesco Mario Goetze, l’eroe della finale di Brasile 2014. Niente da fare neppure per Allan: il centrocampista del Napoli non rientra fra le scelte brasiliane. In attacco, infine, mancano l’italiano Ciro Immobile, il cileno Alexis Sanchez e l’olandese Arjen Robben.

1 Trackback / Pingback

  1. Chi vincerà il campionato mondiale di Russia 2018? - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*