Roma, un mercato fra debiti e i complicati rinnovi dei senatori: Strootman in uscita

Si prospetta una vera e propria rivoluzione nel prossimo mercato della Roma, ecco chi potrebbe partire e chi potrebbe rinnovare.

E’ un anno complicato per la Roma dal punto di vista societario. Sono tanti i nodi che James Pallotta dovrà sciogliere in sede di programmazione della nuova stagione. Non solo l’arrivo del nuovo direttore sportivo ma anche la posizione di Spalletti che appare sempre più in bilico e la querelle sui rinnovi contrattuali che tiene banco.

Un futuro tutto da scrivere e anche un debito di bilancio di 48,7 milioni di euro ereditato dalla scorsa stagione. La società aspetterà la fine del campionato e giudicherà i risultati prima della stesura di un nuovo programma e la programmazione di nuovi investimenti sul mercato. Si prospetta, a prescindere, una autentica rivoluzione condita da tanti addii eccellenti e la patata bollente di alcuni rinnovi ancora in alto mare come quelli che riguardano capitan Totti, e capitan futuro De Rossi.

Non sembra essere in programma il rinnovo contrattuale di Naiggolan, il giocatore in più di questa stagione che fa gola a molti top club europei. E poi c’è l’altro nodo del rinnovo di Strootman che sembra non essere una priorità per la società giallorossa, mentre l’Inter rimane alla finestra. Non verrà riscattato Vermaelen il cui rendimento è stato condizionato dai troppi guai fisici e che tornerà al Barcellona mentre il portiere Szczesny tornerà all’Arsenal. Si va verso un mercato nel quale si monetizzerà prima di investire, tenendo anche conto dei debiti societari che non sono indifferenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*