Roma e Napoli strapazzano Chievo e Fiorentina, ma la classifica non cambia

Roma e Napoli si impongono a suon di reti contro le rispettive avversarie, ma di fatto i giallorossi continuano a conservare il vantaggio sui partenopei.

Successi pieni per Roma e Napoli che battono nettamente le rispettive avversarie negli anticipi della penultima di campionato, a suon di reti. La classifica di fatto non muta, con i giallorossi che continuano a rimanere secondi in classifica, mentre i partenopei continuano ad inseguire ad un punto di distanza. Tutto facile per i giallorossi che però sono stati costretti a dover rimontare l’iniziale svantaggio al Bentegodi, per effetto della rete realizzata da Castro al 15′ che crea qualche grattacapo ai piani di Spalletti.

Brava la Roma a non disunirsi e a trovare la rete del pari, appena 10 minuti dopo, con El Shaarawy. Il Chievo si riporta ancora avanti nel punteggio con Inglese ma bastano ancora 5 minuti alla Roma per ristabilire le distanze con Salah. Nella ripresa ancora El Shaarawy e Salah portano i giallorossi sul 4-2, poi è Dzeko a realizzare la rete del pokerissimo dei capitolini. Nel finale è ancora Inglese a fissare il risultato finale sul 3-5.

Il Napoli rifila un poker alla malcapitata Fiorentina in una match praticamente senza storia fin dai primissimi minuti, Troppo Napoli per questa Fiorentina davvero allo sbando e priva di mordente. I partenopei passano subito in vantaggio grazie a Koulibaly che insacca da pochi passi, sugli sviluppi di un corner. Al 36′ arriva il meritato raddoppio dei padroni di casa con Insigne che finalizza una bella azione corale. Il Napoli colpisce anche un palo con Mertens e si divora altre occasioni propizie mentre i viola spariscono dal campo. Il belga si rifà nella ripresa siglando una doppietta che stende definitivamente la squadra di Paulo Sousa. Di Ilicic la rete della bandiera per la squadra di Paulo Sousa, che adesso sembra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*