Il Real Madrid vince ancora, Bayern Monaco KO in casa

Ci ha provato il Bayern Monaco ad opporsi al Real Madrid, nella delicatissima sfida di andata delle semifinali di Champions League. E ci ha provato, nonostante un pronostico sfavorevole, una forma non brillantissima e tante defezioni di lusso: quelle di Neuer, di Alaba, di Vidal, ma anche di Robben e di Boateng, costretti al cambio a match in corso a causa di alcuni infortuni. Ci ha provato, nonostante una serata non propriamente straordinaria dei galacticos: che però, forti del solito cinismo, dopo l’Allianz di Torino hanno espugnato anche quello di Monaco, vincendo per 1 – 2 e ipotecando l’ennesima finale europea.

Real Madrid Cristiano RonaldoUn Bayern Monaco non certamente fortunato, pur a fronte di una prestazione piuttosto generosa. Effettivamente, se si va a guardare meramente alle occasioni create, così come al dominio in generale, i tedeschi avrebbero meritato un po’ di più: non a caso, in questo senso, proprio i padroni di casa erano riusciti a trovare il gol del vantaggio, con un contropiede che ha evidenziato tutti i limiti difensivi del Real Madrid. La posizione imperfetta della retroguardia spagnola, la mancata copertura di Marcelo, e l’uscita incerta di Keylor Navas, favoriscono così la corsa di Kimmich, lanciato egregiamente dall’ex di turno James Rodriguez.

Ma il Real Madrid rimane pur sempre il Real Madrid anche nei momenti di crisi. E così, con un gran gesto balistico, Marcelo spedisce un pallone vagante alle spalle di un incolpevole Ulreich. Nel secondo tempo, le merengues completano anche la rimonta, e la mossa decisiva è di Zidane: Asensio, gettato nella mischia al posto di un abulico Isco, capitalizza un contropiede nato da un sanguinoso errore di impostazione di Rafinha, e sigla la marcatura del sorpasso.

Per il resto, poco da segnalare: serata no di Cristiano Ronaldo, cui viene annullato un gol dopo un controllo con il braccio, mentre, con ogni probabilità, al Bayern Monaco manca un calcio di rigore per un intervento falloso di Carvajal su Lewandowski. Il Real Madrid, ad ogni modo, prenota un biglietto per Kiev, a meno di clamorosi ribaltoni fra sette giorni in Spagna.

1 Trackback / Pingback

  1. Champions, le formazioni di Real Madrid – Bayern Monaco - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*