Real Madrid, in estate l’assalto a Neymar?

La sessione invernale di calciomercato si è aperta da un paio di settimane, e lo sarà ancora fino alla conclusione di questo mese di gennaio. Una finestra temporale durante la quale alcuni club hanno già portato in porto alcuni affari a dir poco clamorosi, come quello realizzato dal Barcellona circa il brasiliano Coutinho: 160 milioni di euro (120 più 40 di bonus) per rilevarne il cartellino direttamente dal Liverpool. Da un verdeoro all’altro per i blaugrana, che in qualche modo, così, hanno finalmente colmato il vuoto lasciato dalla partenza di Neymar.

NeymarL’artefatto, chiaramente, si colloca nella scorsa sessione estiva di calciomercato, allorché il Paris Saint Germain, coprendo la clausola rescissoria pari a ben 222 milioni di euro, era riuscito a rilevare il cartellino di Neymar dal Barcellona. Una trattativa a dir poco clamorosa, che ha scosso l’intero ambiente calcistico: e che, presumibilmente, ha stravolto il calciomercato stesso, che nel corso di questi ultimi anni sta vedendo gonfiati a dismisura i prezzi per gli acquisti di molti calciatori.

Tuttavia, l’epopea di Neymar potrebbe non essersi ancora conclusa, dal momento che, secondo alcuni rumors, il brasiliano sarebbe adesso finito nel mirino del Real Madrid. Un mirino dal quale, in realtà, l’asso verdeoro non sarebbe mai uscito realmente, dal momento che i galacticos cercarono di assicurarsene le prestazioni già alcuni anni fa: più precisamente, quando Neymar era ancora in forza al Santos, poco prima di accettare la corte del Barcellona.

Le indiscrezioni parlano di contropartite a dir poco clamorose: Perez sarebbe disposto a mettere sul tavolo non soltanto un generoso assegno a tre cifre, ma anche il cartellino di Cristiano Ronaldo. Il cinque volte Pallone d’Oro, infatti, pare essere giunto al termine del proprio ciclo in blancos, e, a quasi 33 anni, potrebbe decidere di provare un’ultima avventura fuori dalla Spagna, prima di appendere definitivamente gli scarpini al chiodo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*