Ranking UEFA, l’Italia supera la Germania e torna terza

È un momento particolarmente importante, quello che sta vivendo il calcio italiano. Benché la Serie A, infatti, da diversi anni a questa parte venga perlopiù snobbata da certi esperti e addetti ai lavori del settore, il ranking UEFA, per la prima volta da parecchio tempo, arride ai colori azzurri: l’Italia, infatti, è riuscita nell’impresa di superare la Germania, recuperando il terzo posto.

Ranking UEFAUn risultato che fa onore al calcio nostrano, così tanto bistrattato in questi anni. E benché nel ranking UEFA ormai non sia più fondamentale rimanere entro le prime tre posizioni relativamente al piazzamento in Champions League, in quanto dalla prossima edizione anche la quarta classificata avrà la possibilità di portare quattro club nella massima competizione internazionale, la cosa ci fa comunque onore.

Il ranking UEFA, chiaramente, prende in considerazione solamente gli ultimi cinque anni calcistici, e il merito di questa risalita, in gran parte, va alla Juventus e al Napoli: piemontesi e partenopei, che si stanno contendendo lo Scudetto, contribuiscono con quasi il 50% al punteggio totale delle italiane. La Juventus, chiaramente, con le due finali di Champions League disputate in tre anni, è la squadra che meglio descrive questa situazione, con addirittura il 27,98% sul totale (109 punti), ma anche il Napoli, con il suo 19,64% (76,5 punti), si difende più che egregiamente.

E le altre? Il terzo club che meglio ha contribuito alla risalita del ranking UEFA è la Fiorentina, che nel quinquennio in considerazione totalizza un ottimo 14,12% (55 punti). Bene anche la Roma, che regala un bell’11,94% (46,5 punti), mentre i “cugini” della Lazio portano ancora un 7,45% (altri 29 punti). Un po’ peggio le due milanesi con il 6,55% (25,5 punti) ed il 4,62% (18 punti) rispettivamente a Milan e Inter. Troviamo poi il Torino con il 4,24% (16,5 punti), mentre, in coda, ecco Sassuolo (7 punti, pari all’1,8%), Atalanta (3 punti, per lo 0,77%), Udinese (2,5 punti, ovvero 0,64%) e Sampdoria (1 punto, 0,25%).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*