Quali nomi per il post-Higuain al Napoli?

È, fino a questo momento, la trattativa dell’estate. Gonzalo Higuain, reduce da una stagione monstre, lascia il Napoli per accasarsi ai rivali della Juventus. Un affare da ben 90 milioni di euro, che porta la Vecchia Signora a costruire una squadra a dir poco stellare. Il vuoto lasciato dall’argentino al centro dell’attacco partenopeo, tuttavia, appare incolmabile. Proviamo dunque a capire come De Laurentiis cercherà di sostituire il proprio giocatore principe.

De Laurentiis NapoliIl primissimo obiettivo, senza ombra di dubbio, è Mauro Icardi. Argentino anch’egli, e ancora giovanissimo, il capitano dell’Inter è ritenuto tuttavia incedibile dal club neroazzurro. Il Napoli sta provando ad intavolare la trattativa, che però difficilmente si concretizzerà, se non a cifre superiori ai 50 milioni di euro: e De Laurentiis, al momento, non sembra intenzionato a spendere tanto per un singolo giocatore.

C’è poi Carlos Bacca, il cui cartellino è decisamente più contenuto. In più, l’attaccante colombiano è in uscita dal Milan, ragion per cui non dovrebbe essere poi tanto difficile raggiungere un’intesa: i rossoneri vorrebbero 30 milioni cash, ma Sarri non appare fin troppo convinto dalla scelta del giocatore.

C’è poi una suggestione che porta a Carlitos Tevez: tesserandolo, il Napoli potrebbe rifilare uno sgarro incredibile ai rivali della Juventus, la vendetta perfetta. Il giocatore bianconero, tuttavia, che pure non sembra troppo felice della scelta che, lo scorso anno, gli ha permesso di riabbracciare la causa del Boca Juniors, va per i 33 anni: un affare che potrebbe risultare non troppo lungimirante.

Le altre alternative portano in Italia: Edin Dzeko non ha convinto alla Roma, mentre la Fiorentina cercherà di piazzare Mario Gomez, tornato dal Besiktas. Sempre per quanto riguarda la Viola, occhio a Nikola Kalinic: al Napoli il centravanti croato piace, ma Della Valle non sembra intenzionato a privarsene.

Naturalmente non si possono escludere anche vari colpi a sorpresa, ma ad oggi sembrano questi i nomi più papabili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*