Serie A, le probabili formazioni di Lazio – Inter

Mancano poche ore alla conclusione del campionato italiano, che esprimerà i suoi ultimi verdetti presso lo Stadio Olimpico di San Siro. Allorché i padroni di casa della Lazio ospiteranno l’ Inter, nella gara decisiva per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Icardi InterDopo la vittoria dello Scudetto da parte della Juventus, al suo settimo titolo consecutivo, e alle conseguenti qualificazioni di Napoli e Roma in qualità di seconda e di terza classificata in campionato, rimane infatti un solo posto disponibile, il quarto, per agganciare il treno europeo.

La Lazio al momento può vantare i favori del pronostico, in quanto, avendo 3 punti in più dei nerazzurri, nello scontro diretto può anche bastarle il pareggio. L’ Inter, invece, abbisogna necessariamente della vittoria, per non essere relegata al quinto posto che significherebbe Europa League.

Una sfida, quella tra Lazio e Inter, che richiama ad un altro celebre precedente tra le due squadre all’ultima di campionato: il 5 maggio del 2002, quando l’ Inter, clamorosamente, vide sfumare lo Scudetto in favore della Juventus, proprio a causa della sconfitta rimediata dalla Lazio allo Stadio Olimpico.

Per l’occasione, Simone Inzaghi dovrebbe aver recuperato pienamente il suo giocatore principe, Ciro Immobile, assente nelle ultime uscite a causa di un infortunio. Non ce la fa invece Luis Alberto, che rimarrà fuori. Dubbi, invece, su Parolo: se non dovesse rientrare in tempo, largo a Murgia.

Luciano Spalletti vanta una situazione più tranquilla, potendosi permettere anche alcuni dubbi di formazione. Sulla mediana, infatti, Borja Valero insidia Vecino per una casacca dal primo minuto, di fianco a Brozovic. Per il resto, confermati tutti i titolarissimi. Di seguito, dunque, ecco le probabili formazioni.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson; Immobile. Allenatore: Inzaghi.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi. Allenatore: Spalletti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*