Pogba rompe con lo United, Juve e Barça su di lui

Paul Pogba ai ferri corti con il Manchester United, e in particolar modo con il tecnico José Mourinho. Questa, la bomba che già da alcuni giorni a questa parte sta circolando presso le maggiori testate calcistiche europee, a giudizio delle quali il secondo idillio inglese del centrocampista transalpino (che già tra il 2011 e il 2012 vestì la casacca dei Reds, prima che il club britannico, mal giudicandone il potenziale, lo lascasse andare a parametro zero alla Juventus) sarebbe già giunto agli sgoccioli. Un’intesa, peraltro, mai creatasi tra il giocatore, campione del mondo a Russia 2018, e l’allenatore portoghese, nelle due stagioni trascorse a Manchester.

Paul PogbaEcco perché Paul Pogba starebbe maturando seriamente l’idea del secondo addio allo United, e lo stesso starebbe facendo la società inglese, che da par suo vorrebbe accontentare Mourinho. Tuttavia, si sa, vendere è molto più difficile che comprare, e al momento, in corsa per il francese, sembrano esserci solamente due squadre: il Barcellona, che sta infiammando il calciomercato in questo ultimo frangente della sessione estiva, e la Juventus, presso la quale si consumerebbe un romantico quanto clamoroso ritorno.

D’altro canto, la Juventus è già abituata, e ha già abituato, a simili imprese: vedasi il reintegro di Leonardo Bonucci, accolto come il figliol prodigo dopo la deludente stagione trascorsa alla corte del Milan. Per Pogba, il ritorno all’ombra della Mole sarebbe cosa alquanto gradita: non soltanto perché con la casacca bianconera è riuscito ad esprimere il massimo del proprio potenziale, ma anche perché, al momento, la Vecchia Signora esercita un appeal incredibile a livello internazionale. Insomma, giocare di fianco a Cristiano Ronaldo, vestendo i panni di favoriti per la conquista della Champions League, è un’idea niente male.

Ad oggi, tuttavia, la pista che porta al Barcellona pare essere molto più concreta. I blaugrana, al momento, vantano liquidità maggiori rispetto a quelle della Juventus (che, per esercitare un’operazione del genere, dovrebbe prima vendere un big, presumibilmente Pjanic), senza scordare che anche in questo caso Pogba potrebbe giocare insieme ad un fuoriclasse assoluto, Leo Messi. Inoltre, in Spagna il francese abbraccerebbe anche un vecchio amico: il cileno Arturo Vidal, con il quale ha condiviso gioie e (pochi) dolori durante gli anni di militanza bianconeri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*