Pallone d’Oro, anche Buffon in lizza nei 30 finalisti

Alcuni giorni fa è stata diramata la lista dei 30 finalisti per l’assegnazione dell’edizione del 2016 del Pallone d’Oro. Il prestigioso premio, istituito da France Football nel 1956, era stato di fatto “rilevato” nel 2009 dalla FIFA, una decisione che in questi anni non ha fatto che suscitare critiche e polemiche: a detta di molti, infatti, il Pallone d’Oro è ormai divenuto un premio assegnato esclusivamente per ragioni di marketing, tanto che, in questo senso, nelle ultime 8 edizioni a contenderselo sono stati esclusivamente Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Da questa edizione, tuttavia, il Pallone d’Oro torna “a casa”, dal momento in cui verrà assegnato nuovamente da France Football. E chissà che, a sorpresa, non possa essere la volta buona per Gianluigi Buffon.

Pallone d’OroBuffon è forse il portiere più forte di tutti i tempi: l’estremo difensore della Juventus e della Nazionale Italiana, che a gennaio compirà 39 anni, viene spesso celebrato dalla stampa internazionale per il proprio incredibile carisma, oltre che per le proprie straordinarie qualità, tanto che in molti spesso si chiedono come sia possibile che un calciatore di tale levatura non sia mai riuscito a vincere il Pallone d’Oro.

Per essere sinceri, Buffon lo sfiorò già nel 2006, allorché, dopo il clamoroso trionfo ai Mondiali di Germania, il portierone dovette accontentarsi della seconda piazza, dietro all’amico Fabio Cannavaro. Una scelta che fece storcere il naso a molti, soprattutto in virtù del fatto che l’estremo difensore bianconero nelle edizioni successive talvolta non è stato neppure nominato: è accaduto nello scorso anno, quando, nonostante una stagione monstre ed un triplete quasi sfiorato, Buffon non venne inserito neppure nella lista dei primi 59 giocatori, venendogli preferiti i semi-sconosciuti Ospina, Luongo e Atsu.

Stavolta però Buffon può rifarsi, perché lui è dentro la lista dei 30 finalisti: è l’unico giocatore italiano, mentre gli fanno compagnia altri due bianconeri, ossia Dybala e Higuain. I favoriti sono sempre i soliti, da Cristiano Ronaldo a Messi, da Neymar a Griezmann. Chissà che però, per una volta, a sorpresa, France Football non decida di assegnare il premio alla carriera di un gigante del calcio moderno…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*