Notti magiche a Roma, doppietta da sogno per Zaniolo

Notti magiche, inseguendo un goal. O, magari, anche due. Dev’essere stato questo il pensiero che Nicolò Zaniolo, prendendo per buono il celebre pezzo che Bennato e la Nannini interpretarono come buon auspicio in occasione di Italia ’90, ha avuto mentre ribadiva in rete il tap-in valso il momentaneo 2 – 0 alla Roma. Una serata a dir poco indimenticabile per il giovane centrocampista azzurro, 19 anni appena, giunto nella capitale quasi come un oggetto misterioso nell’ambito della trattativa che aveva portato Nainggolan all’ Inter, e in breve tempo consacratosi invece come il più grande talento italiano della sua generazione.

Dzeko RomaSei minuti magici, che hanno indirizzato non soltanto l’inerzia della partita di andata degli ottavi di finale di Champions League, ma, forse, anche quella dell’intera carriera di un predestinato. È il minuto 70 di Roma – Porto, quando Dzeko, anch’egli preziosissimo, si destreggia bene in area e serve l’accorrente compagno con la casacca numero 22: Zaniolo controlla, manda a vuoto l’avversario e, con un destro preciso e radente, supera il leggendario Casillas.

Ma è soltanto l’inizio: al 76° minuto, sempre Dzeko viene lanciato di gran carriera, porta a spasso i difensori lusitani e conclude con un rasoterra al veleno. La sfera si stampa sul palo e, come un segno del destino, si indirizza proprio verso Zaniolo, ancora lui: il tempismo è perfetto, il tap-in è vincente e la qualificazione sembra in cassaforte: 2 – 0, la miglior medicina per rigettare definitivamente la crisi che ha caratterizzato l’ultimo periodo degli uomini di  Di Francesco.

Sembra finita, ma c’è tempo anche per un’ultima emozione negativa, concretizzatasi nella marcatura che riaccende le speranze del Porto in vista del match di ritorno: bravo Lopez ad approfittare di un tiro di Tiquinho sporcato dai difensori giallorossi, e a fulminare Mirante suggellando il definitivo 2 – 1. Ingredienti comunque complessivamente positivi per la Roma, che però adesso dovrà essere brava a rimanere sul pezzo e a non gettare quanto di buono fatto finora.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. La difesa salva la Roma, Bologna steso 2 – 1 - Tutto Sport
  2. Roma, tutto pronto per la grande serata di Champions - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*