Napoli risponde, ma la Juve ora fa paura

In questa fase della stagione, che ci ha permesso di superare da poco il giro di boa del campionato, a dettare i ritmi della Serie A sono le due squadre di vertice: il Napoli e la Juventus, infatti, stanno dando vita ad un duello a dir poco incredibile, che, partita dopo partita, ha annientato la concorrenza delle varie Lazio, Inter e Roma.

Napoli ReinaBasta dare un’occhiata ai numeri per rendersene conto: 60 punti per il Napoli, 59 per la Juventus, mentre la prima delle inseguitrici, la Lazio (che ha ancora una gara da recuperare), ne vanta 46. Seguono l’ Inter, con 45 lunghezze, e la Roma, con 44. Un distacco incolmabile, e che ben descrive l’inerzia che gli azzurri e i bianconeri hanno vissuto in questa prima parte di stagione.

Il Napoli, in particolare, sta esprimendo una forza molto convincente, oltre che incredibilmente caparbia e determinata. Gli stessi numeri, in tal senso sono dalla parte degli uomini di Sarri: miglior difesa (14 gol subiti in 23 partite), maggior numero di vittorie (19, ex aequo con la Juventus), minor numero di sconfitte (1, proprio contro i già citati bianconeri).

Se, tuttavia, i partenopei si possono ben fregiare di questo primato, è difficile trascurare la ferocia con la quale la Juventus sta lanciando la propria rincorsa. In questo senso, fa quasi paura il 7 – 0 roboante che i bianconeri hanno rifilato al Sassuolo. E non soltanto per il risultato in sé, che è larghissimo, ma anche perché pare essere il coronamento di una preparazione mirata proprio al momento cruciale della stagione.

La Vecchia Signora, infatti, all’indomani del brutto KO patito dalla Sampdoria, per 3 – 2, lo scorso 19 novembre, ha poi inaugurato un momento folgorante: un parziale di 15 partite tra Serie A, Coppa Italia e Champions League, caratterizzato da 13 vittorie e 2 pareggi, con 29 gol realizzati e soltanto 1 subito. Numeri a dir poco spaventosi, che si opporranno alla ritrovata solidità e al pragmatismo del Napoli di Sarri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*