Napoli e Juventus, lo Scudetto è riaperto?

La trentatreesima giornata del campionato di Serie A, per quanto concerne le situazioni ai vertici della classifica, avrebbe inizialmente dovuto rappresentare un turno transitorio, in vista del big match che si disputerà tra pochi giorni tra Juventus e Napoli. Una sfida presumibilmente risolutiva circa il discorso Scudetto, che però, con i risultati a sorpresa concretizzatisi pochi minuti fa, è più aperto che mai.

Allegri JuventusIl merito, o la colpa, a seconda dei punti di vista, è da attribuire interamente alla prova del Crotone: i calabresi, nella loro disperata corsa per la salvezza, sono riusciti a fermare la prima della classe, la Juventus appunto, grazie a un eurogol di Simy. Fa specie pensare, in effetti, che nel giro di poche settimane la corazzata bianconera sia stata costretta a piegarsi a due prodezze balistiche: la prima, chiaramente, è stata quella di Cristiano Ronaldo nel match di andata dei quarti di finale di Champions League.

Viceversa, il Napoli, pur fra numerose difficoltà, nel momento di maggior crisi è riuscito a superare l’Udinese con una rimonta pazzesca. Sotto per 1 – 2 fra le mura amiche del San Paolo, la formazione campana in appena dieci minuti è riuscita a rifilare tre marcature ai friulani, finendo per vincere con un netto 4 – 2. Un risultato che, contestualmente a quello di Crotone, permette alla banda di Sarri di portarsi a -4 dalla Juventus.

Un campionato che, pertanto, a cinque giornate dalla fine è più aperto che mai. A maggior ragione per il fatto che le due squadre, fra pochi giorni, si affronteranno presso l’Allianz Stadium di Torino. E, nel caso in cui il Napoli riuscisse nell’incredibile impresa di vincere, peraltro mai accaduto nel corso di queste ultime stagioni nella complicata trasferta piemontese, allora potremmo vivere un finale di campionato a dir poco infuocato. Viceversa, la Juventus dovrà evitare ulteriori passi falsi, per non vedere sfumare il settimo Scudetto consecutivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*