Montella fa i primi nomi alla cordata cinese per il Milan del futuro

Ecco quali sono i nomi indicati da Montella per rafforzare il Milan a giugno e lanciare il guanto di sfida alle big della serie A.

Il Milan cinese sta già prendendo forma per non farsi trovare impreparato in vista dell’imminente apertura del calciomercato che a giugno riaprirà i battenti. Vincenzo Montella e la nuova dirigenza rossonera stanno già bruciando le tappe per redigere un progetto di squadra in grado di invertire la rotta degli ultimi anni e proporre il Milan anche nel novero delle squadre candidate al titolo e ad un posto in Champions League (il prossimo anno saranno quattro le rappresentanti italiane).

L’aeroplanino ha già le idee ben chiare su quelle che sono le priorità per rilanciare il Milan in ambito europeo. Il nome in cima alla lista è quello di Nikola Kalinic, il bomber della Fiorentina che anche quest’anno si è rivelato essere un giocatore implacabile sotto porta ma anche capace di mettere al servizio il proprio talento per i compagni. Attaccante moderno, in grado di svariare su tutto il fronte offensivo e di giocare sia da prima punta che in appoggio ad una torre. Dotato di innato senso del gol, Kalinic ha già messo a segno 26 reti nelle 62 gare  giocate con la maglia viola. Il suo impatto con il campionato italiano è stato davvero entusiasmante e lo ha proiettato tra i bomber più prolifici e completi del panorama europeo.

L’altra priorità indicata da Montella è quella di un centrocampista dai piedi buoni in grado di dare muscoli e talento alla linea mediana. Il nome più gettonato è quello del francese Corentin Tolisso, un giocatore che ha messo in evidenza una crescita esponenziale nelle ultime stagioni, finendo nel mirino dei top club europei. Per mettere le mani su Tolisso non basteranno 50 milioni di euro, tenuto conto che l’asta che si è scatenata attorno al trequartista transalpino è solo all’inizio e già si parla di cifre stratosferiche. Due nomi che rappresenterebbero un biglietto da visita esaltante per la nuova proprietà cinese del Milan, che vuole accorciare le distanze delle big della serie A a suon di milioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*