Miroslav Klose, il ritiro di un grande campione

Quando si parla di calcio moderno, soprattutto per quel che concerne le ultimissime stagioni, molto spesso ci si dice grati di aver avuto la possibilità di aver ammirato le giocate di Cristiano Ronaldo e di Lionel Messi, due fra i più grandi campioni di sempre. Ma l’immensità di questi due fuoriclasse, un po’ colpevolmente, talvolta finisce di oscurare anche quella di altri straordinari giocatori. Eppure, nonostante la scarsa pubblicità a confronto del portoghese e dell’argentino, in questi tempi abbiamo avuto davvero fortuna a poter vedere in azione elementi straordinari come Buffon, o Pirlo, o anche Miroslav Klose.

La notizia di questi giorni, in effetti, è che Klose ha deciso di ritirarsi dal calcio giocato, lasciando un grande vuoto in chi, in questi anni, ha ammirato le sue incredibili giocate. I tifosi della Lazio, a questo proposito, di certo hanno riservato nei loro cuori uno spazio importante per il bomber tedesco, dal momento che il club biancoceleste è stato l’ultimo della sua illustrissima carriera.

Miroslav Klose ritiroUna carriera, per Klose, iniziata già verso la fine degli anni ’90, per poi conoscere il massimo splendore nel nuovo millennio, al Werder Brema prima e al Bayern Monaco poi. Dopo aver vinto svariati titoli e campionati, nel 2011, a 33 anni, considerato finito da molti “gufi”, il passaggio alla Lazio e la seconda vita: con il club capitolino, infatti, Klose mostra ancora grandi cose, collezionando ben 171 presenze (più che in ogni altra squadra in cui ha giocato) e un bottino corposo di 63 reti. Contemporaneamente, si leva molte soddisfazioni anche con la maglia della nazionale teutonica: dopo aver collezionato svariati secondi e terzi posti, nel 2014, vince insieme ai compagni il Mondiale brasiliano, appropriandosi anche del record di miglior marcatore di sempre (con 16 gol) nella storia della Coppa del Mondo.

Rimasto senza squadra al termine del contratto con la Lazio durante la scorsa estate, dopo qualche mese di tentennamento, all’età di 38 anni, Klose ha allontanato la possibilità di vestire altre maglie (come quella del Napoli), scegliendo di ritirarsi. Il tedesco lascia dunque il calcio giocato con un bottino invidiabile, fatto di oltre 800 partite e più di 300 gol messi a segno. Adesso studierà per diventare allenatore, nella speranza di dar vita ad una seconda carriera vincente almeno quanto la prima.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Lampard lascia il New York City: sarà ritiro? - Tutto Sport
  2. Il ritiro di una leggenda: Gerrard appende gli scarpini - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*