Milan, il closing slitta al prossimo 3 marzo

Nella settimana che ci avvicina in maniera inesorabile verso le festività natalizie, continuano a giungerci ulteriori informazioni circa l’imminente cambio societario del Milan. Che tanto imminente, poi, non pare essere realmente. Se, infatti, qualche tempo fa era stato pronosticato che la cordata cinese avrebbe completato l’acquisto del club rossonero a breve, tanto che la prima data del closing era stata stimata al 12 dicembre, è stato poi annunciato che le tempistiche sarebbero slittate di alcuni mesi.

Milan disastroNon è ben chiaro il motivo che sta alla base di un simile ritardo, sebbene entrambe le parti affermino che, di fatto, non esista alcun intoppo relativamente alla trattativa. In un comunicato ufficiale diffuso congiuntamente, infatti, sia Fininvest che Sino-Europe Sports affermano di aver raggiunto l’accordo secondo il quale il termine ultimo relativo all’acquisto del Milan da parte del gruppo cinese è stato prorogato al 3 marzo 2017.

Insomma, non dovrebbe esserci alcun tipo di problema, e nessun rischio che la trattativa possa saltare. Anzi, la nota prosegue specificando anche che, entro il 12 dicembre (ossia la data inizialmente prevista per il closing), Sino-Europe Sports accrediterà un’ulteriore caparra di 100 milioni di euro al gruppo Fininvest, cifra che, in parte, potrà essere presumibilmente utilizzata anche in fase di mercato per rinforzare il Milan, presso la finestra di gennaio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*