Milan, il calciomercato tra Icardi e Ibrahimovic

In piena emergenza per via del coronavirus, il Milan prova a sognare per tornare grande. La squadra rossonera, reduce da diverse stagioni poco brillante, negli ultimi anni ha visto più volte stravolto il proprio organigramma societario. I rimpasti più recenti avevano riportato all’apice le leggendarie figure di Paolo Maldini e di Zvonimir Boban, anch’essi caduti sotto i colpi di un mercato evidentemente insufficiente, così come la resa stessa della squadra in termini di prestazioni. Le prossime sessioni, allora, dovranno portare a un nuovo stravolgimento, principalmente nel reparto offensivo.

MilanL’ambizione del Milan sarebbe infatti quella di riportare nel capoluogo meneghino la punta argentina Mauro Icardi, naturalmente sponda rossonera. Maurito non si è ambientato bene al Paris Saint Germain, e dopo un ottimo contributo iniziale pare essersi smarrito. L’attaccante è seguito da tempo dalla Juventus, ma l’ Inter, che ne detiene ancora il cartellino (a meno che il PSG non decida di riscattarlo, cosa ad oggi considerata assai improbabile), non vorrebbe rinforzare una diretta rivale con un giocatore che, pur se ripudiato, ha un grande fiuto per il gol. Il Milan, che da par suo con ogni probabilità saluterà Zlatan Ibrahimovic, rinnegato dalla dirigenza presieduta da Elliott, starebbe cercando di trovare i giusti argomenti economici per trasformare la suggestione in realtà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*