Mbappé in bianconero: Paratici nega, ma la Juve ci pensa

La sessione invernale di calciomercato si è aperta ufficialmente soltanto nelle scorse ore: la cosiddetta finestra di riparazione, utile ad alcune squadre per ritoccare le rispettive rose qui e là, magari per colmare qualche vuoto creatosi a causa di qualche infortunio o per ovviare ai rendimenti non propriamente ottimali di alcuni giocatori. Tuttavia, non è neanche sbagliato dire che gli occhi di tutti sono puntati soprattutto sulla prossima estate, allorché le campagne acquisti si arricchiranno di veri e propri botti. E, inevitabilmente, in prima linea ci sarà ancora una volta la Juventus, che pochi mesi fa fu grande protagonista grazie al sensazionale innesto di Cristiano Ronaldo. Non è facile dar vita ad un botto di quella portata, e secondo alcuni media il profilo più adeguato sarebbe quello di Kylian Mbappé.

Kylian MbappéMbappé è stato un crack mondiale come se ne son visti poche volte nell’intera storia del calcio. Il giovanissimo fenomeno francese, che già aveva stupito il pianeta intero dai tempi del Monaco, si è poi consacrato al Paris Saint Germain: nella capitale del territorio transalpino, l’attaccante, ancora soltanto ventenne, e con dunque un futuro assicurato dinanzi a sé, si è presto guadagnato i gradi da titolare della nazionale, laureandosi campione del mondo in quel di Russia 2018.

Di un possibile approdo di Mbappé alla Juventus si era già parlato un paio di anni fa, ma senza mai che ci fossero affondi concreti. Adesso, invece, pare che Andrea Agnelli abbia dato il benestare per affiancare a Cristiano Ronaldo non soltanto uno degli astri più brillanti del firmamento calcistico, ma anche il suo stesso erede. Dal canto suo, Paratici, rimasto solo alla guida del mercato bianconero dopo l’addio di Marotta, avrebbe smentito categoricamente la cosa. Tuttavia, l’operazione CR7 insegna, e il titolo della Juventus in borsa, dopo queste notizie, ha ripreso a volare. Ci aspetterà, insomma, un’estate davvero caldissima.

1 Trackback / Pingback

  1. È un’ Inter a parametro zero: ecco Godin - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*