Manuel Neuer, voglia di cambiare aria?

La sessione di calciomercato che stiamo vivendo, fino a questo momento, ha riservato così tante sorprese e colpi di scena che, francamente, ci si potrebbe aspettare di tutto da qui a fine agosto. Persino che un senatore, la bandiera e colonna portante di una squadra, possa decidere di abdicare per approdare verso altri lidi. In effetti, il calcio romantico fatto di icone e veterani, è un fenomeno in via di estinzione. Non a caso, quest’anno, tra ritiri eccellenti e svincolati di lusso, abbiamo salutato tantissimi senatori: basti pensare alla Serie A, che ha detto addio ai vari Barzagli, De Rossi, Pellissier. Ma al Bayern si sta vivendo una sorta di crisi: il club bavarese ha ringraziato e dato il benservito ai mostri sacri Robben e Ribery, oltre a Hummels, James Rodriguez e Rafinha. E chissà che, presto, anche Manuel Neuer non segua lo stesso percorso.

Neuer GermaniaManuel Neuer, durante i migliori anni della sua carriera, è stato con ogni probabilità il miglior portiere del pianeta. Interprete modernissimo del ruolo, capace di partecipare attivamente all’azione della squadra con il suo stile agile, aggressivo, e con il suo fisico dominante, nell’ultimo biennio ha accusato un drastico calo prestazionale, dovuto anche ad alcuni infortuni. Impietoso è stato il suo mondiale a Russia 2018, ove peraltro è giunto con una forma fisica precaria e disputando pochissime partite durante la stagione.

In un percorso di grande cambiamento, in cui il Bayern Monaco sembra essere scivolato dietro nelle gerarchie dei grandi top club europei, Manuel Neuer starebbe cercando una sistemazione più competitiva, evidentemente per giocarsi le ultime chances in ottica Champions League prima di appendere i proverbiali guantoni al chiodo. La dirigenza bavarese non è stata felice della cosa, e persino alcuni elementi come il leggendario Matthaus si sono pubblicamente schierati contro l’estremo difensore tedesco. L’addio, ad ogni modo, non sembra un’ipotesi così impossibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*