Il Manchester United griffa la sua prima Europa League: domato un fragile Ajax

Il Manchester United regala ai propri tifosi la prima Europa League della sua storia, sconfiggendo senza attenuanti un modesto Ajax.

Il Manchester United conquista l’Europa League prevalendo per 2-0 sui rivali olandesi dell’Ajax nella finalissima di Stoccolma. In un clima sottotono per il recente attentato che ha sconvolto l’Inghilterra, la squadra di Mourinho ha saputo tenere la barra dritta, puntando dritto verso l’obiettivo.

Gli inglesi vengono premiati dopo avere esercitato a lungo una pressione nell’area olandese, con la rete siglata da Pogba, la cui conclusione viene deviata inavvertitamente da Sanchez beffando Onana. Il vantaggio giunto dopo 18 minuti dall’inizio non scuote gli olandesi, che si fanno imbrigliare dal maggior tasso tecnico della mediana inglese e capitolano per la seconda volta per mano di Mkhitaryan che insacca sugli sviluppi di un corner.

Nella ripresa i Red Devils gestiscono senza affanni il doppio vantaggio, portando a casa l’ambito trofeo che consente loro di qualificarsi per la prossima edizione di Champions League. Un obiettivop di prestigio in una stagione caratterizzata da alti e bassi.

AJAX-MANCHESTER UNITED 0-2

Ajax (4-3-3): Onana 5; Veltman 5,5, Sanchez 6, De Ligt 6, Riedewald 5 (37′ st De Jong sv); Klaassen 4,5, Schone 5 (25′ st Van de Beek 5), Ziyech 5,5; Traoré, Dolberg 4,5 (17′ st Neres 5), Younes 5. A disp.: Boer, Tete, Westermann, Kluivert. All.: Bosz 5

Manchester United (4-2-3-1): Romero 6; Valencia 6,5, Smalling 7, Blind 6,5, Darmian 6,5; Herrera 6,5, Pogba 7; Mkhitaryan 7 (28′ st Lingard 6), Fellaini 6,5, Mata 6,5 (45′ st Rooney sv); Rashford 6 (39′ st Martial sv). A disp.: De Gea, Jones, Fosu-Mensah, Carrick. All.: Mourinho 7,5

Arbitro: Skomina (Slovenia)
Marcatori: 18′ Pogba, 3′ st Mkhitaryan
Ammoniti: Veltman, Riedewald (A); Mkhitaryan, Fellaini, Mata (M)
Espulsi: nessuno

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*