Lesione al crociato per Pjaca e stagione finita: la Juve sarà risarcita con 5 mila euro al giorno

Ecco il risarcimento che percepirà la Juventus per il danno subito da Marko Pjaca, la cui stagione è di fatto conclusa.

E’ stata davvero una stagione da dimenticare per Marko Pjaca, quella che doveva essere invece la stagione della consacrazione definitiva. Arriva come un macigno in testa il responso medico dopo l’infortunio patito nella sfida amichevole tra Estonia e Croazia. Il trequartista bianconero ha subito una lesione al legamento crociato del ginocchio destro che lo costringerà ad uno stop che non gli consentirà di finire la stagione. ‘Dopo gli esami medici – si legge nella nota diffusa dalla federazione croata – c’è la conferma del grave problema al ginocchio di cui soffre Pjaca. Il suo legamento crociato è danneggiato e sarà necessaria un’operazione che lo renderà indisponibile per diversi mesi’.

Un’ulteriore tegola per Massimiliano Allegri che non potrà beneficiare di una delle alternative più valide in un finale di stagione che si preannuncia davvero intenso e ricco di sfide clou.

Cos’è il Fifa Protection Program

Per i sei mesi di stop che dovrà osservare Pjaca, la Juventus beneficierà del Fifa Protection Program, un programma studiato da Blatter che risarcisce i club per infortuni di almeno 28 giorni cagionati da impegni con la nazionale.
Si tratta di un risarcimento pari allo stipendio quotidiano del giocatore, fino a 20.548 euro giornalieri, moltiplicato per un tempo massimo che non può eccedere i 365 giorni. Nel momento in cui il giocatore tornerà in campo, il pagamento verrà interrotto. Il tetto massimo del risarcimento è pari a 7.5 milioni di euro.
Fatti i dovuti calcoli la Juventus riceverà un risarcimento pari a 4931 euro al giorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*