Le accuse di Montella all’Empoli ‘Troppe perdite di tempo’ e Martusciello gli dà ragione

Lezione di stile di Martusciello che in conferenza stampa solidarizza con Montella per le troppe perdite di tempo nel finale di gara.

E’ un Vincenzo Montella amareggiato quello che si presenta ai microfoni di Mediaset Premium, al quale non è andato giù il risultato contro l’Empoli ma anche il modo con il quale è maturata la sconfitta. Il tecnico partenopeo non ha usato mezze misure per stigmatizzare le troppe perdite di tempo che hanno condizionato il finale di gara, quando il suo Milan ha profuso il massimo sforzo alla ricerca del 2-2. ‘L’arbitro è stato molto bravo, ma in Italia ci sono tante perdite di tempo che fanno calare d’intensità. In Italia è così, all’estero non è così e ci si comporta diversamente. Ma il calcio italiano è questo e non si può pensare di cambiarlo’.

Secondo l’aeroplanino, il Milan avrebbe meritato miglior sorte per quello che ha dimostrato di saper fare nell’arco dei 90 minuti: ‘La squadra ha fatto quello che doveva fare poi nel calcio ci sta che l’avversario crea due occasioni e vinca la gara. Sono soddisfatto della prova. Nei primi venti minuti abbiamo tirato sei volte in porta, poi siamo un po’ calati. Il Milan sta facendo un campionato in linea con le aspettative, la corsa all’Europa credo si deciderà all’ultima giornata’.

A fine gara, il tecnico dell’Empoli Martusciello ha difeso le buone ragioni delle lamentele di Montella, stigmatizzando il modo astuto con il quale i suoi giocatori hanno lasciato trascorrere il tempo a palla ferma: ‘Montella ha ragione. In alcune circostanze la mia squadra ha estremizzato alcuni atteggiamenti, giocando d’astuzia. Fortunatamente, dopo sette di recupero, siamo riusciti a vincere’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*