Juventus, Roma, Napoli, mazzate nei sorteggi Champions

Non si può certo dire che l’urna di Nyon sia stata particolarmente favorevole ai colori delle nostre squadre, impegnate nella prossima edizione della Champions League. Chi più, chi meno, la Juventus, la Roma e il Napoli avranno certamente le loro difficoltà nella prossima manifestazione internazionale.

JuventusD’altronde, che i giochi sarebbero stati piuttosto ostici, lo si era già capito dalle primissime previsioni, oltre che dalla qualità generale delle varie partecipanti. E così, manco a dirlo, la Juventus, pur essendo testa di serie, ha pescato alcuni dei club più temibili delle altre urne: il Barcellona, in una sorta di remake dei quarti di finale della scorsa edizione della Champions League (oltre che della finale di Berlino del 2015, che arrise ai blaugrana), l’Olympiacos e lo Sporting Lisbona.

Ma peggio ancora, presumibilmente, è andata alla Roma: la mano di Francesco Totti, fra gli ospiti di lusso del sorteggio, non è stata molto benevola nei confronti dei suoi ex compagni giallorossi, e così i capitolini sono andati incontro ad una sorta di girone di ferro. Nel gruppo C, infatti, De Rossi e soci dovranno vedersela con il Chelsea, con l’Atletico Madrid e con il Qarabag.

E allora, a sorridere di più, diversamente da Juventus e Roma, è stato proprio il Napoli. I partenopei, dopo aver brillantemente superato i preliminari di Champions League, sono stati ulteriormente “premiati” con un sorteggio meno ostico del previsto: nel gruppo F l’unico team davvero temibile sarà il Manchester City, mentre gli impegni rappresentati Shakhtar Donetsk e dal Feyenoord saranno sicuramente più abbordabili.

Il gruppo H sarà quello della morte: Real Madrid, Borussia Dortmund, Tottenham e Apoel. Tosto anche il gruppo B, con Bayern Monaco, Paris Saint Germain, Anderlecht e Celtic. È andata bene al Liverpool, che nel girone E trova Siviglia, Spartak Mosca e Maribor. Nel gruppo A, il Manchester United trova Benfica, Basilea e CSKA Mosca, mentre il girone di legno sarà il G: Monaco, Porto, Besiktas e Lipsia.

1 Trackback / Pingback

  1. Napoli, con lo Shakhtar è vietato sbagliare - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*