Juventus, Napoli, Roma, e le altre: il borsino europeo

Con le sfide di Europa League si è pertanto chiusa questa prima parentesi internazionale delle squadre italiane impegnate nelle due competizioni del vecchio continente. Sono state parecchie le soddisfazioni, soprattutto per Juventus, Roma, Atalanta e Lazio. Andiamo dunque a vedere com’è andata precisamente, e qual è stato, finora, il cammino intrapreso dalle nostre compagini.

Gigi Buffon JuventusFa specie pensare che, in Champions League, ad essere eliminata sia stata la squadra che, all’indomani dei sorteggi, pareva essere quella in grado di fare meglio. Invece, il Napoli è stata la maggior delusione italiana di questa fase a gironi. I partenopei, che pure avevano superato brillantemente gli spareggi nella scorsa estate, sono stati protagonisti di parecchi passi falsi, l’ultimo dei quali contro il già eliminato Feyenoord.

In Olanda, gli uomini di Sarri, compatibilmente con la crisi iniziata già da qualche settimana, hanno offerto una prova sottotono, venendo sconfitti da un Feyenoord che, nel girone di Champions, aveva collezionato 5 KO nelle precedenti 5 apparizioni. E così, considerando anche le mazzate incassate dal Manchester City e dallo Shakhtar Donetsk, il Napoli è stato eliminato, non riuscendo ad andare oltre il terzo posto. Il che, comunque, permette di contenere i danni, e di andare ai sedicesimi di finale di Europa League.

Ottima, invece, la Roma, che ha vinto quello che era considerato il girone di ferro: dominate Chelsea e Atletico Madrid, i giallorossi hanno avuto la meglio anche sul modesto Qarabag. Di Francesco, dunque, stacca il pass per gli ottavi di finale di Champions League, ed è in buona compagnia: anche la Juventus ce l’ha fatta, classificandosi seconda nel suo gruppo alle spalle del Barcellona.

Buone notizie anche dall’Europa League, con la rivelazione Atalanta: i bergamaschi, considerati sfavoriti, hanno stravinto un girone complicatissimo, sgretolando l’Everton nel doppio confronto e battendo anche il Lione nella gara che ha deciso il primato. Anche la Lazio ha vinto il proprio girone, peraltro con un turno di anticipo: tuttavia, i biancocelesti hanno perduto l’ultima sfida contro una compagine molto modesta, lo Zulte Waregem.

Il Milan paga il caos che lo vede suo malgrado protagonista in questo periodo. I rossoneri hanno vinto il girone, ma non hanno convinto: sono state fin troppe le prestazioni modeste offerte, con Montella prima e con Gattuso poi, culminate persino con un clamoroso KO in favore del già eliminato Rjeka.

Ad ogni modo, il borsino delle italiane è assolutamente positivo: Juventus e Roma si sono qualificate agli ottavi di finale, e terranno alta la bandiera italiana in Champions League. Atalanta, Milan e Lazio tenteranno di fare lo stesso in Europa League, e a loro si aggiungerà il Napoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*