Juventus, Keita più vicino o più lontano?

Dopo aver passato alcune settimane a guardare, con gli addii di pilastri come Dani Alves e Bonucci, la Juventus ha cominciato a muoversi e lo ha fatto in maniera decisamente molto pesante. In pochi giorni, infatti, la Vecchia Signora ha messo a segni i colpi di Douglas Costa, di Szczesny, di De Sciglio e di Federico Bernardeschi, una campagna di rafforzamento molto importante e che, presumibilmente, non finirà qui. Madama, infatti, sta ancora cercando di inserire alcuni innesti all’interno della propria rosa, e uno di questi potrebbe essere Keita Baldé, giovane attaccante della Lazio.

KeitaLa consacrazione, per Keita, è arrivata soltanto nella scorsa stagione, allorché, pur in rotta con la società biancoceleste, è riuscito a ritagliarsi spazi sempre maggiori nel corso dei mesi, tanto da diventare il grande trascinatore degli aquilotti fino alla qualificazione in Europa League. Non a caso, su 31 presenze in campionato, è riuscito a mettere a segno ben 16 marcature, un bottino a dir poco impressionante per un ragazzo che solo pochi mesi fa ha festeggiato il ventiduesimo compleanno.

E allora, inevitabilmente Keita si è guadagnato le attenzioni di alcuni dei maggiori club italiani, come l’ Inter e la Juventus appunto. I neroazzurri hanno già fatto anche delle offerte piuttosto importanti alla Lazio, ma il giocatore a quanto sembra preferirebbe approdare all’ombra della Mole, probabilmente anche per giocarsi le proprie carte in Champions League. Peraltro, non va dimenticato che Keita andrà in scadenza di contratto nell’estate del prossimo anno, e che dunque rischia di liberarsi a parametro zero.

Proprio in virtù di questo fatto, la Juventus ha allora provato a fare un’offerta non particolarmente elevata alla Lazio, il che però avrebbe mandato su tutte le furie Lotito: il presidente biancoceleste vorrebbe almeno 30 milioni cash, Marotta invece non vorrebbe andare oltre i 10-15 milioni, più eventualmente qualche contropartita tecnica come Sturaro e Rincon.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*