Juventus, Juan Cuadrado pronto all’addio?

Potrebbe già essere giunta al capolinea l’avventura di Juan Cuadrado con la Juventus. La Vecchia Signora, a poco più di un mese di distanza dalla disfatta di Cardiff, sta finalmente cominciando ad impegnarsi anche in fase di mercato, benché i piani non sembrino essere particolarmente chiari come lo furono, invece, nella scorsa stagione. Il club bianconero, infatti, al netto della rescissione consensuale con il terzino brasiliano Dani Alves, non ha ancora portato alcun nome importante a Torino, ma anzi potrebbe presto dire addio a qualche altro giocatore. E, in questo senso, fra i possibili partenti ci sarebbe anche Juan Cuadrado.

Juan CuadradoJuan Cuadrado, forte esterno colombiano, è stato recentemente riscattato dalla Juventus per una cifra pari a 20 milioni di euro. Il suo cartellino, infatti, finora era detenuto dal Chelsea, club presso il quale tuttavia il calciatore non aveva mai trovato molto spazio, né tantomeno aveva goduto di molta fiducia.

Alla Juventus, invece, in due stagioni, Cuadrado ha messo insieme un buon bottino di presenze: 85, condite da 8 reti, due campionati, due Coppe Italia, ed una Champions League sfiorata. Quella, appunto, persa contro il Real Madrid nello scorso mese di giugno.

Adesso, tuttavia, Cuadrado potrebbe essere sacrificato per rimpinguare un po’ le casse, soprattutto se dovesse arrivare l’offerta giusta. Non a caso, l’Arsenal avrebbe messo gli occhi sul giocatore, per il quale servirebbero almeno 35 milioni di euro. Il club inglese sta cercando di rinnovarsi e di svecchiarsi da ormai parecchio tempo, e il colombiano potrebbe essere un nome estremamente interessante.

Tanto più che la Juventus, com’è noto da tempo, sta cercando di portare a Torino alcuni esterni di grande qualità, come Bernardeschi e Douglas Costa. Se le trattative per questi due giocatori dovesse andare in porto, considerando che la Vecchia Signora ha già in rosa giocatori come Mandzukic e Pjaca, potrebbe essere dato il via libera per l’addio di Cuadrado.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*