Juventus da horror in Portogallo, ma strappa un punto

Nella serata di Halloween, in terra portoghese, lo Sporting Lisbona stava per rifilare uno scherzetto non da poco alla Juventus di Massimiliano Allegri: i bianconeri, che per un’intera frazione di gioco mandano in scena la notte dei morti viventi, soffrono tantissimo e quasi cadono al tappeto, salvandosi solamente grazie ad una fiammata del solito pipita, Gonzalo Higuain. Ma il punto strappato a costo di enormi fatiche, nel corso di un match che non può essere assolutamente soddisfacente sotto alcun punto di vista, è l’unico lato positivo di una gara assolutamente insufficiente per la Vecchia Signora.

Allegri JuventusE dire che, nel caso in cui il Barcellona uscisse indenne dalla sfida con l’Olympiacos, alla Juventus sarebbe bastato sconfiggere lo Sporting Lisbona per staccare il pass per gli ottavi di finale di Champions League. Un traguardo importante, che avrebbe poi consentito di concentrare la maggior parte delle energie in campionato, alla caccia di un Napoli fin qui irresistibile. Certamente, Allegri non avrebbe mai potuto immaginare che i suoi sarebbero stati protagonisti di una serata d’horror, soprattutto nel primo tempo: poche idee, manovra confusa, molti errori imbarazzanti, e il meritato gol di Bruno Cesar che porta lo Sporting in vantaggio dopo 20 minuti.

La Juventus accusa il colpo e va in totale crisi, tanto che i portoghesi sfiorano addirittura il clamoroso raddoppio a più riprese. Ma nel secondo tempo, a fronte di una crescita lenta ma progressiva, i campioni cominciano a uscire fuori, e, pur con un Dybala inconsistente ed un Mandzukic eccessivamente nervoso, è Gonzalo Higuain a suonare la carica. Il pipita va vicinissimo al pareggio al 69° con un colpo di testa, ma Rui Patricio si esercita in una vera e propria prodezza. È il preludio del pareggio, quello vero: minuto 79, Cuadrado pesca Higuain sul filo del fuorigioco, e stavolta il bomber argentino la mette dentro con un delicato pallonetto.

Finisce 1 – 1 dunque, con la Juventus che, dopo aver rischiato grossissimo, si porta a casa un punto preziosissimo per il prosieguo del torneo. Clamorosamente fermato sul pari invece il Barcellona, incapace di sfondare il muro dell’Olympiacos.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*