Juventus, CR7 non basta: Ajax in semifinale

Ancora una volta, la Champions League si è rivelata un palcoscenico amaro per la Juventus, nonostante l’arrivo a Torino di un giocatore che, nel corso della sua straordinaria carriera, ha fatto della massima competizione continentale la sua casa naturale. Cristiano Ronaldo, che dal 2010 raggiungeva ininterrottamente almeno le semifinali del torneo , alza bandiera bianca: neppure lo straordinario campione portoghese è riuscito a invertire l’infausta inerzia che da oltre un ventennio ha caratterizzato le campagne europee della Vecchia Signora, e che anche per questa stagione, dunque, vedrà i tifosi bianconeri orfani di una gioia al di fuori dei confini nazionali.

Allegri JuventusA passare il turno, meritatamente, è l’ Ajax. I lancieri, che già negli ottavi di finale avevano vestito i panni di giustizieri di lusso, facendo fuori nientemeno che il Real Madrid, sono protagonisti di un’altra straordinaria trasferta di Champions: stavolta, a farne le spese, è proprio la Juventus, che pure aveva perso solamente in tre occasioni fuori dai confini nazionali, nel quasi inespugnabile fortino dello Stadium, dall’anno della sua inaugurazione.

Un’ Ajax in cresciuta esponenziale, a dir poco dominante soprattutto nella seconda frazione di gioco. Dopo aver chiuso in parità un primo tempo tutto sommato equilibrato, infatti, è nella ripresa che i lancieri spaccano in due la partita, trovando il meritato gol del sorpasso e andando anche più volte vicini a dilagare. L’ 1 – 2 finale, in realtà, sembra star persino stretto ai ragazzi di ten Hag, audaci e spregiudicati, ma terribilmente letali in campo.

Per la Juventus, adesso, arriverà il tempo degli interrogativi: difficile spiegare una simile disfatta europea, dopo una sessione di mercato che ha portato in dote un giocatore del calibro di Cristiano Ronaldo. Fra qualche giorno, probabilmente, i bianconeri conquisteranno il loro ottavo Scudetto consecutivo, ma sarà una celebrazione amara: difficile, infatti, trovare l’umore giusto per festeggiare un titolo nazionale, a così poco tempo dal fallimento in Champions.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Juventus, è ancora Scudetto: che record per i bianconeri - Tutto Sport
  2. Champions League, finalmente al via le semifinali - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*