Juventus campione d’Italia per la sesta volta consecutiva: battuto il Crotone

I bianconeri festeggiano il trentatreesimo scudetto della propria storia, battendo il Crotone con un rotondo 3-0.

La Juventus continua a mietere successi in serie e dopo aver festeggiato la Coppa Italia appena quattro giorni fa, si è cucita sul petto anche il sesto scudetto consecutivo, il 33.mo della sua storia. Ai bianconeri mancava l’ultimo tassello prima di festeggiare lo scudetto, che è arrivato grazie al successo interno contro il Crotone con il risultato di 3-0. Bianconeri sempre in totale possesso del pallone, che trova il vantaggio al 13′ grazie ad una rete del bomber croato Mandzukic.

La squadra di Allegri, mai paga, continua ad attaccare ad alzo zero, sfiorando il raddoppio a più riprese. Al 39′ giunge il meritato raddoppio siglato da Dybala, che esegue alla perfezione una punizione dal limite sulla quale nulla può il portiere calabrese Cordaz. Generoso il forcing finale degli ospiti che provano a raddrizzare il risultato senza riuscire però ad impensierire la retroguardia granitica della Vecchia Signora. Nel finale è Alex Sandro a calare il tris con una zuccata poderosa su corner di Dybala che chiude ogni discorso.

Un titolo che i bianconeri hanno conquistato con pieno merito dopo una cavalcata vincente contro avversarie agguerrite come Roma e Napoli che sono rimaste in corsa fino alle ultime giornate. Mai come in questa stagione, i bianconeri hanno dovuto tenere alta la guardia fino all’ultimo per conquistare il titolo. Un segno tangibile del fatto che il gap con i giallorossi e i partenopei si è ridotto notevolmente, nonostante l’acquisto del Pipita Higuain. Non si può tacere il fatto che la squadra di Allegri ha anche pagato in campionato gli sforzi profusi in Champions League per centrare l’obiettivo della finale. Adesso la Juventus potrà concentrare tutti gli sforzi verso la finalissima Champions di Cardiff per mettere la ciliegina ad una stagione memorabile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*