Italia contro Svezia per il sogno mondiale: ecco i 27 convocati

Mancano ormai pochissimi giorni al match di andata valido per gli spareggi per i campionati mondiali di Russia 2018. L’ Italia è praticamente pronta ad affrontare i rivali della Svezia, nella doppia sfida che, per l’appunto, stabilirà quali delle due compagini riuscirà a prendere parte alla prossima manifestazione iridata. Per l’occasione, allora, il commissario tecnico Giampiero Ventura ha diramato una lista di 27 convocati nella squadra azzurra, fra i quali figurano anche alcuni ritorni a dir poco clamorosi. Ma andiamo a scoprire insieme chi sono questi prescelti.

Chiellini BBC ItaliaPortieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa).

Difensori: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Danilo D’Ambrosio (Inter), Matteo Darmian (Manchester United), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Spinazzola (Atalanta), Davide Zappacosta (Chelsea).

Centrocampisti: Federico Bernardeschi (Juventus), Antonio Candreva (Inter), Daniele De Rossi (Roma), Stephan El Shaarawy (Roma), Alessandro Florenzi (Roma), Roberto Gagliardini (Inter), Lorenzo Insigne (Napoli), Jorge Luiz Frello Jorginho (Napoli), Marco Parolo (Lazio), Marco Verratti (Paris Saint Germain).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Eder Citadin Martins (Inter), Manolo Gabbiadini (Southampton), Ciro Immobile (Lazio), Simone Zaza (Valencia).

Un’ Italia sicuramente interessante da questi nomi, benché spicchino alcune assenze di lusso: basti pensare a Claudio Marchisio ad esempio, che solo di recente è tornato a calcare i campi di gioco dopo l’ennesimo infortunio. Discorso analogo per De Sciglio e per Pellegrini. Fra le assenze, spiccano anche quelle di Balotelli e di Giovinco, due risorse offensive ancora ignorate dal tecnico Giampiero Ventura.

Ma l’allenatore dell’ Italia, per l’occasione, ha richiamato clamorosamente anche diversi elementi. Quello che ha destato maggiore interesse, senza dubbio, è stato Jorginho: il regista del Napoli, reduce da alcune annate di alto livello, pare ora pronto a compiere il salto di qualità anche in ottica Nazionale. Ma non solo: ecco anche Simone Zaza, che in questo primo scorcio di stagione al Valencia ha vissuto un momento a dir poco magico.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Russia 2018: Italia, nelle mani dei grandi “vecchi” - Tutto Sport
  2. Le probabili formazioni di Svezia – Italia - Tutto Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*