L’ Italia batte la Finlandia e “vede” gli Europei

L’obiettivo, finalmente, è quasi raggiunto. E con un coefficiente di difficoltà di gran lunga inferiore rispetto alle previsioni iniziali. Se, infatti, è vero che l’ Italia non era stata inserita in un girone di qualificazione troppo difficile, di certo non erano in molti ad attendersi una supremazia così netta. Tanto che, dopo 6 partite, coincise con 6 vittorie (con tanto di 18 reti realizzate, per una media di 3 a partita), gli Azzurri ce l’hanno quasi fatta. Il pass per Euro 2020 è lì a un passo, e potrebbe essere staccato già il prossimo 12 ottobre presso lo stadio Olimpico di Roma, contro la Grecia di Manolas.

Leonardo Bonucci ItaliaAnche la Finlandia, a sorpresa emersa come il maggiore spauracchio del gruppo J, è stata costretta a farsi da parte contro un’ Italia magari non sempre attenta, ma certamente molto propositiva e capace di costruire una serie innumerevole di occasioni da rete. Non a caso per i nordici il migliore è forse il portiere Hradecky, autore di diversi interventi molto importanti. Nell’ 1 – 2 finale, per gli Azzurri sono andati a segno Immobile e Jorginho, che da troppo tempo non riuscivano a realizzare con la casacca della nazionale: se il metronomo del Chelsea era in astinenza da un anno (stasera a segno su calcio di rigore), la punta della Lazio mancava l’appuntamento da addirittura due anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*