Italia-Albania 2-0, una grigia nazionale esegue il ‘compitino’

Un gol per tempo risolvono la sfida del Barbera, Italia-Spagna, mentre non si placano le polemiche per i fumogeni lanciati dai tifosi albanesi.

Con una rete per tempo gli azzurri si aggiudicano il match Italia-Albania valevole per le qualificazioni mondiali. Una nazionale il cui gioco è apparso ancora poco fluido e dove le occasioni da rete non sono di certo piovute a dirotto. La partenza è tutta di chiara marca albanese con la rete fallita da Sadiku che da pochi passi mette a lato. Dopo il brivido, gli azzurri provano a fare la gara e la sbloccano grazie ad un penalty realizzato da De Rossi e concesso per un’evidente trattenuta in area ai danni di Belotti.

La partita non si accende allora ci pensano alcuni tifosi albanesi ad ‘infiammarla’ con un lancio copioso di petardi e fumogeni che costringe il direttore di gara a sospendere il match per 8 minuti. Nella ripresa è Immobile, di testa, a spegnere le velleità degli albanesi (per la verità poco incisivi) a mettere in ghiacciaia i tre punti. Con questo successo la nazionale rimane agganciata alla Spagna in testa alla classifica. Le Furie Rosse hanno sconfitto in casa Israele per 4-1 e continuano a condurre il girone in virtù della migliore differenza reti.

Per poter aspirare al primo posto, servirà una nazionale molto più coesa e capace di dare maggiore ritmo al proprio gioco. Le possibilità di centrare il primo posto passeranno, inevitabilmente, dalla sfida esterna contro la Spagna che si giocherà a settembre.

Il pre-gara

Si prevede il tutto esaurito per Italia-Albania, la sfida che si giocherà stasera allo stadio Barbera di Palermo e che vedrà di fronte la nazionale di Ventura e quella di De Biasi, entrambe a caccia di un posto al sole nel girone G delle qualificazioni ai prossimi mondiali che si disputeranno in Russia nel 2018. Copiosa sarà anche la presenza dei tifosi albanesi che gremiranno gli spalti della Favorita. La nazionale azzurra non potrà commettere passi falsi, altrimenti rischierà di compromettere il testa a testa con la Spagna per la conquista del primo posto che varrebbe la qualificazione diretta ai prossimi mondiali.

Nel contempo, la Spagna sarà impegnata nella sfida casalinga contro Israele e difficilmente si lascerà sfuggire l’occasione per centrare il successo. L’Albania proviene dalle sconfitte contro Spagna e Israele e attualmente occupa il quarto posto in classifica e non potrà più concedersi distrazioni. Una serata magica anche per Buffon che festeggerà le mille partite in carriera tra club e nazionale, un traguardo straordinario per uno dei portieri più forti di tutti i tempi.

L’Italia può contare su un bilancio assai favorevole nelle gare giocate al Barbera visto che in 13 match ne ha vinti 11. Nell’unico precedente tra le due nazionali, gli azzurri si sono imposti per 1-0 a Marassi grazie ad una rete di Okaka. E’ nutrita la truppa di albanesi che militano nel campionato italiano e che stasera scenderanno in campo: Ajeti, Hysaj, Veseli, Basha, Strakosha e Memushaj.

Ventura schiererà un modulo super offensivo con le due ali, Insigne e Candreva mentre le due punte saranno Belotti e Immobile. De Biasi schiererà Sadiku come unica punta, sostenuta alle spalle da Memushaj, Basha e Roshi.

Le probabili formazioni di Italia-Albania

ITALIA (4-2-4): Buffon; Zappacosta, Barzaglia, Bonucci, De Sciglio; De Rossi, Verratti; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne. All. Ventura.
ALBANIA (4-5-1): Strakosha; Hysaj, Veseli, Ajeti, Agolli; Roshi, Kukeli, Memushaj, Basha, Llullaku; Sadiku. All. De Biasi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*